Agnolotti piemontesi

photo-full

    Tempo:

    4 h

    Difficoltà:

    Media

    Porzioni:

    6 Persone

    Calorie:

    300 Kcal/Porz
      Gli agnolotti sono una ricetta tipica piemontese davvero deliziosa: un piatto unico servito soprattutto nelle giornate di festa o per il pranzo della domenica. Per realizzate la ricetta classica vi servirà un po' di tempo perchè dovrete preparare il ripieno e anche la sfoglia all'uovo. Uno sforzo che verrà certamente ripagato dal gusto genuino e delizioso di questo piatto che piace a grandi e piccini. Negli anni la ricetta classica è stata modificata molto spesso con l'aggiunta di vari ingredienti: se però desiderate proporre ai vostri ospiti il piatto originale piemontese, ecco come fare!

      Ingredienti

      • 3 uova da circa 70 gr l'una)
      • 300 gr di farina tipo 00
      • Sale 1 pizzico
      • Cipolle 1 media
      • Aglio 2 spicchi
      • un litro e mezzo di brodo di carne
      • 200 gr di polpa di vitello
      • 400 gr di polpa di manzo
      • 100 gr di lonza di maiale
      • 1 uovo medio
      • 2 foglie di cavolo verza
      • Noce moscata q.b.
      • Sale fino q.b
      • Pepe q.b.
      • 60 gr di parmigiano reggiano grattugiato
      • 40 gr di burro
      • 5-6 rametti di rosmarino
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      Seguite le istruzioni per realizzare deliziosi agnolotti.

      1. Cominciamo preparando la pasta all'uovo versando nell'impastatrice la farina, il sale e le tre uova. Impastate bene e poi coprite la pallina con della pellicola trasparente e mettete in frigorifero per almeno un'ora. Preparate anche il brodo di carne e tenete poi da parte di tre pezzi di carne. Tritate finemente la cipolla e gli spicchi d'aglio e uniteli, in un tegame capiente, con il burro ammorbidito e sciolto. Fate sciogliere anche la cipolla e l'aglio aiutando la cottura con qualche mestolo di brodo facendo attenzione che non si brucino. Unite dei rametti di rosmarino e anche la carne di manzo e la carne di vitello.

      2. Unite poi anche la lonza; aggiustate di sale e pepe, unite del brodo e fate cuocere per circa 3 ore. Mettete infine da parte il fondo di cottura che servirà come sughetto. Sbollentate le foglie di cavoloverza e fate poi scolare bene.

      3. Frullate ora i pezzi di carne e la verza cotta e a parte sbattete l'uovo e grattugiate la noce moscata unendo anche il Parmigiano grattugiato, la carne tritata mescolando fino ad ottenere un composto omogeneo. Riempite una sac-à-poche con il composto. Ora potete tirare la sfoglia sul piano di lavoro e utilizzando uno stampo per agnolotti create una piccola noce di ripieno in corrispondenza di ogni quadratino. Fate aderire la seconda sfoglia spennellando un po' di acqua sui bordi e poi ritagliate i vostri agnolotti. Per la cottura dovrete farli bollire per circa due minuti nel brodo e poi conditeli con il sughetto di cottura.

      Consigli

      Se utilizzate ingredienti freschi e non precedentemente congelati, gli agnolotti possono essere surgelati e conservati in freezer.