Alici marinate

photo-full

    Tempo:

    20 min

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    6 Persone

    Calorie:

    100 Kcal/Porz
      Le alici marinate sono un buonissimo antipasto freddo tipico delle zone di mare. La semplicità di questa ricetta sta nella facilità di preparazione ma anche di reperibilità degli ingredienti. L’unica seccatura consiste nel pulire bene le alici. Inoltre ricordate che la marinatura rende questa pietanza conservabile e consumabile anche a distanza di giorni, se tenuta in frigo in contenitori di plastica, vetro o ceramica.

      Ingredienti

      • Alici (o acciughe): 500 gr
      • Aglio: 1 spicchio
      • Olio: ½ bicchiere
      • Limoni: 2
      • Prezzemolo: 1 mazzetto
      • Pepe: q.b.
      • Sale: q.b.
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      Seguite le istruzioni.

      1. Pulite bene le alici, squamandole ed eliminando la testa e dopo aver aperto il pesce orizzontalmente togliete le interiora. Otterrete così i filetti di alici.

      2. In una tazza mescolate olio, succo dei due limoni, sale, pepe e prezzemolo tritato. Lasciate in infusione finchè non vi servirà per l'utilizzo.

      3. In un recipiente mettete il primo strato di marinatura e poi uno strato di filetti di alici. Formate altri strati finchè ce ne sarà bisogno. Lasciate macerare almeno 5 ore prima di servire.

      Consigli

      Servite con del pane tostato. Per chi non gradisce il sapore del limone potete usare per la marinatura dell’aceto. In questo caso dovete lasciare macerare per più tempo prima di servire. Accompagnare con del buon pane e del vino bianco. Come si preparano le alici Spighiamo meglio come procedere con la preparazione delle alici. Per chi compie per la prima volta questa procedura, infatti, può risultare anche difficile. Oltre alla marinatura classica, che abbiamo spiegato nel procedimento precedente, le alici si preparano anche preparando una marinatura di aceto. Nel caso in cui si usa il limone, come viene spiegato in questa ricetta la marinatura avviene dopo almeno due o tre ore di immersione nel liquido. Per l'aceto invece è diverso perchè servono almeno 12 ore di marinatura. Non ci sono alternative per chi non ama nè l'uno nè l'altro metodo. Però restate tranquilli perchè non ne rimane molta traccia, dato che poi si getta via il liquido della marinatura. Inoltre dovete utilizzare un altro tipo di accortezza davvero importante, evitando di utilizzare contenitori di alluminio o rame per effettuare la marinatura, perchè la cottura che in questo procedimento avviene per immersione fa rilasciare alla carne del pesce alcuni acidi che a contatto con questi materiali potrebbero trasformarsi in sostante velenose e nocive per la nostra salute.