Casatiello tradizionale

photo-full

    Tempo:

    4 h

    Difficoltà:

    Media

    Porzioni:

    8 Persone

    Calorie:

    480 Kcal/Porz
      Il casatiello napoletano è una ricetta tipica della cucina campana, insieme al tortano e alla pastiera è un piatto che non può mancare nella tavola di Pasqua di Napoli e di tutta la Campania. Il Casatiello ha la particolarità di avere delle uova sulla superficie fermate da striscioline di pasta disposte a croce. Questa torta salata è abbastanza calorica perchè c'è molto strutto, ma in fondo durante le feste qualche sfizio in più è ampiamente concesso. Il casatiello va bene anche per il pic nic di Pasquetta.

      Ingredienti

      • farina per pizza: 500 gr
      • strutto: 100 gr
      • salame tipo napoli: 200 gr
      • formaggio (provolone piccante o fontina o emmenthal): 200 gr
      • pecorino grattugiato: 3 cucchiai
      • latte tiepido: 1 tazzina
      • Sale
      • Pepe
      • Uova: 5
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      Provate anche voi la ricetta del casatiello napoletano.

      1. Sciogliete il lievito in un po' di latte tiepido e mescolate bene con la forchetta. Nel frattempo disponete la farina a fontana e al centro mettete il lievito ben sciolto, il sale, il pepe e lo strutto tranne un pochino (che ci servirà dopo), impastate bene fino ad avere un composto omogeneo e poi ancora per 15 minuti per ottimizzare l'impasto. Per fare la base del casatiello potete utilizzare un mixer, un'impastatrice, la macchina per la pasta o quella per il fare il mane, se non avete questi elettrodomestici potete impastare tutto a meno. Mettete l'impasto in una ciotola leggermente infarinata, copritelo con un panno umido, e fate lievitare per circa 2 ore in un posto tiepido lontano dalle correnti d'aria, ad esempio dentro il microonde spento oppure dentro il forno tradizionale con la luce accesa. Prendete il vostro composto e poi impastatelo un'altra volta con le mani per eliminare un po' di gas, poi lasciate lievitare ancora un'altra mezz'oretta.

      2. Stendete la pasta su una spianatoia infarinata usando un mattarello e fate uno strato di circa un centimetro di spessore. Lasciatene da parte un pochino che servirà per fermare le uova. Spalmate la superficie della pasta con lo strutto e poi cospargete tutta la superficie con il pepe, aggiungete quindi i formaggi e il salame a cubetti, piegate e ripetete l'operazione e stavolta aggiungete anche il parmigiano. Arrotolate l'impasto, mettetelo in una teglia per ciambelle unta con lo strutto, poi cospargete tutto il casatiello con lo strutto e ponete sopra le uova sode, fermatele con le striscioline di pasta rimasta e disponetela a croce, in modo da ingabbiare le uova.

      3. Fate lievitare il casatiello per altri 30 minuti e poi cuocetelo in forno preriscaldato a 180° per 30/40 minuti. Prima di sfornare la torta fate la prova dello stecchino.

      Consigli

      Il casatiello va sfornato quando la superficie sarà dorata, se occorre potete grillare qualche minuto.

      Casatiello dolce

      Se volete potete provare a fare anche il casatiello dolce, una ciambella semplice e golosa che è aromatizzata con il liquore, la cannella e scorza di arancia ed è coperta da uno strato di glassa bianca decorata con gli zuccherini colorati. Questo dolce necessita di una lunga lievitazione ma vedrete che ne vale la pena, è davvero delizioso!