La ricetta della cheesecake cotta al forno non ha bisogno di presentazioni. Il dolce tipico della tradizione americana ha conquistato anche le nostre case, diventando facilmente reperibile sia nei ristoranti sia nelle pasticcerie dello stivale italiano. Quella base fragrante di biscotti che la contraddistingue e la sua crema realizzata con il formaggio cremoso sono le caratteristiche principali della cheesecake, ma forse molti non sanno che oltre alla variante della torta fredda la si può preparare anche cuocendola in forno. Quest’ultima richiede un po’ più di tempo per la preparazione, ma soddisferà i palati più esigenti fin dal primo assaggio trasportandoli in una delle bakery di Times Square! Indossate il vostro miglior grembiule e il cappello da chef: oggi si prepara una deliziosa cheesecake cotta al forno!

    Ingredienti

    • Biscotti secchi: 300gr
    • Burro: 80gr
    • Robiola: 400gr
    • Ricotta: 300gr
    • Zucchero: 200gr
    • Yogurt bianco: un vasetto
    • 4 Uova
    • 1 Limone
    • 1 baccello di vaniglia
    • Miele: un cucchiaio
    • Panna fresca per dolci: un bicchiere
    • Marmellata al lampone: un vasetto
    • Frutti di bosco freschi q.b.
    • Cannella q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    1. Iniziate mettendo un pentolino sul fuoco, versando all’interno gli 80gr di burro e facendoli lentamente scogliere.
    2. Nel mentre, procedete con la preparazione della vostra torta cheesecake tritando i biscotti: potete farlo a mano e aiutandovi con una mezzaluna o inserendo tutto in un mixer e azionarlo per poco meno di un minuto.
    3. A questo punto, in una terrina versate il burro fuso, i biscotti tritati, un pizzico di cannella e un cucchiaio di mele. Aiutandovi con un cucchiaio di legno, mescolate il tutto creando un composto ben amalgamato.
    4. Prendere una teglia tonda con il bordo sganciabile (non troppo grande se volete che la torta risulti più alta) e iniziare a mettere l'impasto sulla base della teglia fino a creare un fondo tutto di biscotti, che sarà la base della vostra cheesecake cotta.
    5. Riponetela in frigorifero per almeno 30 minuti: solo così la base si solidificherà e sarà possibile assemblare la torta.
    6. Procedete con la preparazione occupandovi delle uova. Rompetele in ciotola e montatele, manualmente o con delle fruste elettriche, fino a ottenere un composto spumoso. Tenetele momentaneamente da parte: torneranno presto utili.
    7. In un recipiente abbastanza capiente versate robiola, ricotta, un vasetto di yogurt, zucchero, le uova precedentemente montate, qualche seme dal baccello di vaniglia e la panna fresca.
    8. Grattugiate la scorza di un limone e aggiungetela nel recipiente.
    9. Mescolate molto bene, dando la possibilità alla crema di amalgamarsi e insaporirsi grazie all'unione di tutti gli ingredienti.
    10. A questo punto la vostra crema sarà pronta e si dovrà unire alla base della torta conservata in frigo. Tirate fuori la base dal frigo e appoggiatela sul piano di lavoro. Versate tutta la crema nello stampo.
    11. Livellate la superficie così che sia tutta della medesima altezza e infornate a 180° per circa per circa 50 minuti, controllando sempre che la parte superiore non diventi troppo scura.
    12. Appena la torta sarà pronta si potrà verificare la cottura interna provando a inserire uno stecchino dentro e, se non ci saranno tracce di impasto ancora crudo, sarà il momento giusto per toglierla dal forno e lasciarla raffreddare.
    13. Per la perfetta cheesecake cotta ai frutti di bosco manca ancora l’ultimo tocco: la decorazione. Basterà coprire tutta la parte superiore con la marmellata di lamponi e aggiungere, poi, alcuni frutti di bosco!

    Consigli

    La New York cheesecake è molto buona se servita fredda, per cui non abbiate fretta di consumarla. Prima di servirla bisognerà toglierla dalla teglia, per cui procedere prima di tutto togliendo il bordo staccabile, con l'aiuto di un coltello per staccare la base e la parte laterale. Dopo averla messa in un piatto e lasciatela in frigo per alcune ore o, meglio ancora, per una notte, il risultato sarà decisamente più buono.

    Conservazione

    Sebbene cotta al forno, la New York cheesecake si conserva ben coperta in frigorifero per 4-5 giorni. Sappiate però, che si può anche congelare e tenerla in freezer per un massimo di tre mesi.

    Varianti

    Amanti del limone? Allora dovete provare la cheesecake al limone cotta! Gli ingredienti sono i medesimi, ma anziché i frutti di bosco e la marmellata al lampone vi servirà il succo di un limone e la sua scorza che andranno aggiunti assieme a robiola, ricotta, yogurt, zucchero, uova, vaniglia e panna fresca. Dopo la cottura in forno, potete guarirla come spiegato qui aggiungendo qualche ciuffo di panna montata da fare anch'essa in casa!

    Vini da abbinare

    Alla vostra cheesecake cotta ai frutti di bosco abbinate un vino dolce da dessert o un liquore particolare come il liquore alla cannella.

    Storia della cheesecake cotta

    Lo sapevate che la New York cheesecake è considerata la torta più buona del mondo? A dirlo è stato il concorso inglese Best Cakes di Londra che, nel 2014, l’ha incoronata vincitrice. Ma a dirlo sono stati i greci nel 776 a.C. È proprio a questo anno che risale la prima attestazione di una torta cheesecake preparata con del formaggio: nell’isola di Delos era servita agli atleti prima dei giochi olimpici. Da allora altri popoli la degustarono prima di arrivare sino a noi. Tra questi anche i romani che la diffusero in tutta Europa. Secoli dopo apparve anche in America quando, nel 1872, un lattaio di nome James L. Kraft, nel tentativo di ricreare il formaggio francese Neufchatel, incidentalmente inventò il formaggio fresco pastorizzato. Da allora la moderna cheesecake arrivò nella case di tutti i golosi del mondo!   Foto: funkyfrogstock/Shutterstock.com
     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI