Come conservare i pomodori

Come conservare i pomodori
da in Consigli di Cucina
Ultimo aggiornamento:

    Salsa di pomodoro

    Come conservare i pomodori tutto l’anno senza perdere il gusto e le proprietà nutritive? Sappiamo bene che il pomodoro è l’ortaggio principe della dieta mediterranea, squisito, versatile, ricco di proprietà nutrizionali ed effetti benefici. Vediamo allora come fare ad avere i pomodori sempre a portata di mano, per preparare gustosissime ricette.

    Pomodori secchi
    I pomodori secchi sono saporitissimi da soli o accompagnati e sono realizzati con un modo tradizionale, semplice e naturale: sono essiccati al sole. Questa tecnica è diffusa molto nel sud Italia, ma ovviamente può essere applicata ovunque, l’importante è avere a disposizione uno spazio all’esterno ben soleggiato.

    Ricetta e preparazione

    1. Prendete i pomodori, lavateli per bene, privateli del picciolo e tagliateli a metà per la lunghezza. Usate abbastanza pomodori, perché una volta essiccati la quantità si riduce notevolmente: 1 kg di pomodori freschi corrisponde ad un 1 hg di pomodori essiccati.

    2. Prendete una rete per posizionare sopra i pomodori, potete realizzarla tranquillamente a casa con una cornice di legno e una retina resistente, quella utilizzata per le zanzariere. Mettete i pomodori con la polpa rivolta verso l’alto e salateli uno per uno, il sale accelera l’essiccazione. Dopo circa sei ore di esposizione al sole, i pomodori inizieranno a formare una sottile pellicina bianca, con una forchetta grattate uno ad uno tutti i pomodori togliendo questo sottile strato così l’acqua formatasi all’interno uscirà lasciando il pomodoro asciutto. Bisogna lasciare i pomodori al sole per 6/7 ore al giorno per 5/6 giorni, togliendoli la sera in quanto l’umidità potrebbe compromettere il processo di essicazione.

    3. Quando i pomodori saranno pronti, cioè quando la polpa sarà ben asciutta, rigida e raggrinzita, potranno essere utilizzati come antipasto con pane casereccio oppure per arricchire torte salate, insalate o sughi per il condimento della pasta.

    Pomodori secchi in barattolo
    Una volta realizzato il processo di essiccazione, potete realizzare i pomodori secchi sott’olio: una conserva prelibata, ideale per antipasti dal sapore unico e tradizionale. Riponete i pomodori secchi in un barattolo alto a chiusura ermetica e create attentamente strati ben compatti di pomodori ricoperti di olio extravergine di oliva, capperi e acciughe. Fate attenzione a non creare bolle d’aria fra uno strato e l’altro e ricoprite abbondantemente d’olio il barattolo, fino all’orlo: si conserverà così in dispensa per 1 anno intero.

    Pomodi freschi al naturale
    Per avere in casa un profumo sempre fresco di pomodori, provate a conservare i pomodori freschi, un modo genuino e naturale dove si ricorre solo all’acqua bollente e al sale: il procedimento è semplice da realizzare e i pomodori si prestano così a numerosissime ricette prelibate. Per questo metodo di conservazione potete utilizzare il pomodoro di pachino, il pomodoro ciliegino o il pomodoro datterino.

    Ricetta e preparazione

    1. Procuratevi i barattoli con chiusura ermetica e sterilizzate anche i coperti: portateli ad ebollizione in una pentola capiente ricoprendoli interamente di acqua, tirateli fori ed asciugateli bene con un panno asciutto e pulito solo quando si saranno raffreddati.

    2. Lavate bene i pomodori e metteli all’interno dei barattoli premendoli l’uno contro l’altro, facendo attenzione a non creare bolle di aria all’interno.

    3. Versate acqua bollente in ogni barattolo, un cucchiaio di sale grosso e chiudete immediatamente con i tappi sterilizzati.

    4. In una pentola grande mettete tutti i barattoli chiusi, ricopriteli di acqua e fate bollire per 20 minuti.

      Si conservano in dispensa per almeno 6 mesi.

    Pomodori verdi sotto aceto
    I pomodori verdi sott’olio sono realizzati con pochi e semplici passaggi, per avere tutto l’anno un gusto senza paragoni che arricchisce le nostre tavole con appetizer succulenti.

    Ricetta e preparazione

    1. Lavate accuratamente i pomodori verdi e tagliateli a metà, disponeteli in uno scolapasta salando ogni strato e lasciate riposare in frigo per 6 ore.

    2. Fate scolare i pomodori, lavateli con acqua fredda corrente e poneteli in una ciotola con 1/2 lt di aceto per 4/5 ore. Una volta trascorso il tempo necessario, asciugateli bene con carta assorbente da cucina e disponeteli nei vasetti ben puliti, ricoprite con abbondante olio extravergine di oliva e, se preferite, insaporite con capperi, peperoncino, aglio e prezzemolo.

    3. Chiudete ermeticamente e mettete a sterilizzare i barattoli in una pentola piena di acqua per 30 minuti, tirateli fuori solo quando saranno raffreddati e aspettate circa un mese prima di consumarli. Ideali per un antipasto di salumi o come contorno per secondi di carne.

    Pomodori verdi sotto olio
    I pomodori verdi sott’aceto sono una ricetta molto buona per gustare tutto l’anno questo ortaggio delizioso, magari su una fetta di pane abbrustolita per invitanti antipasti ed aperitivi.

    Ricetta e preparazione

    1. Lavate e tagliate a metà tutti i pomodori privandoli di tutti i semi. Metteteli una pentola capiente ricoperta di acqua e fate bollire aggiungendo un pizzico di sale. Dopo 10 minuti, scolate, strizzate e tagliate i pomodori verdi in pezzetti di 2 cm e lasciate raffreddare. In una zuppiera mescolate i pomodori con peperoncino piccante tritato, 3/4 spicchi d’aglio tagliato a piccole fettine sottili e prezzemolo tritato finemente

    2. A parte preparate il liquido per conservare i pomodori: in una pentola portate a bollore 1/2 l di acqua, 1/2 l di aceto bianco e 100 g di zucchero. Fate bollire per pochi minuti, solo il tempo necessario per far sciogliere bene lo zucchero.

    3. Prendete i barattoli a chiusura ermetica sterilizzati, riempiteli tutti con i pomodori e copriteli fino all’orlo del liquido realizzato. Chiudete bene e fate bollire in una grossa pentola ricoperta di acqua per 30 minuti. Tirateli fuori solo quando saranno raffreddati e conservate in dispensa per almeno un mese prima di consumare, si conservano per 1 anno.

    1214

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli di Cucina

    San Valentino

     
     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI