Come pulire i carciofi: una guida passo dopo passo

Come pulire i carciofi: una guida passo dopo passo
da in Consigli di Cucina, Ricette Verdure
Ultimo aggiornamento:
    Impariamo a pulire i carciofi

    Come pulire i carciofi? Se vi siete sempre chieste come rendere perfetta questa verdura, ecco una guida passo dopo passo per permettervi di cucinare con facilità i carciofi. Si tratta di un ingrediente molto amato in cucina, non sempre facilissimo però da pulire alla perfezione: le foglie esterne infatti sono quelle più dure che vanno eliminate, così come la peluria interna, non certo piacevole da mangiare! Grazie ai nostri consigli anche voi imparerete a pulire alla perfezione il carciofo, ottenendo così solo il cuore interno, morbido e delizioso!

    Di carciofi ne esistono molte varietà sia con le spine che senza spine. La pulizia è uguale per tutti i tipi e punta soprattutto ad eliminare la parte più dura e meno piacevole da gustare. Ecco come fare.

    Per prima cosa vi consigliamo di preparare una ciotola di acqua acidulata con il limone dove riporre i carciofi puliti per evitare che si ossidino e diventino neri.

    Ora con delle forbici abbastanza grandi tagliate la parte finale del carciofo, ovvero le punte o le spine. Sfogliate la verdura eliminando le foglie più esterne e più dure: regolatevi a occhio per quanto riguarda la quantità di foglie da eliminare. Quando comincerete a trovare quelle più morbide e succose il vostro carciofo sarà pulito.

    pulire carciofi foglie

    Ora tagliate la parte finale del gambo, quella più dura, e con un pelapatate eliminate i filamenti esterni del gambo.

    Per eliminare la peluria interna del carciofo avete due possibilità. Lo potrete tagliare a metà, se la vostra ricetta prevede dei carciofi tagliati: con un coltellino affilato togliete semplicemente i filamenti dal cuore. Se invece dovete cucinare il carciofo intero allargate con delicatezza le foglie e togliete la peluria con un cucchiaino o con uno scavino a semisfera.

    pulire carciofi barba

    Infine, prima di cucinare i carciofi, immergeteli nell’acqua acidulata con limone, per evitare che anneriscano. Ora li potete cucinare in moltissimi modi diversi. Che ne dite ad esempio, di realizzare una carbonara di carciofi, sana e ipocalorica? Per una cena speciale invece, potrete deliziare i vostri ospiti con un risotto alla crema di carciofi, un piatto gustoso e da grande chef!

    436

    Carciofi ripieni, le ricette più buone
    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli di CucinaRicette Verdure
     
     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI