Fritole istriane

photo-full

    Tempo:

    4 h e 30 min

    Difficoltà:

    Media

    Porzioni:

    6 Persone

    Calorie:

    370 Kcal/Porz
      Le fritole istriane sono una ricetta buonissima e sfiziosa che potete fare in casa se avete voglia di portare in tavola un pò di tradizione friulana. Le fritole sono delle piccole frittelle a base di farina, zucchero, vino bianco, liquore, scorza di limone e spezie, sono un pò lunghe da preparare ma credetemi ne varrà la pena. Queste frittelle friulane sono un pò caloriche ma ogni tanto è giusto anche concedersi qualcosa di sfizioso per risollevarci un pò il morale e poi è bello passare una giornata ai fornelli e creare dolcetti partendo dagli ingredienti di base.

      Ingredienti

      • farina bianca: 450 gr
      • vino bianco secco: 2,5 dl
      • zucchero: 130 gr
      • chiodi di garofano: 4
      • limone: 1
      • Lievito: mezza bustina
      • noce moscata: 1 grattata
      • cannella: 1 cucchiaino
      • Maraschino: 1 dl
      • strutto
      • zucchero a velo: 40 gr
      • sale
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      Ecco le istruzioni per preparare le fritole istriane.

      1. Portate a bollore il vino in un pentolino, togliete la pentola dal fuoco e versate subito lo zucchero, mescolate per farlo sciogliere bene, poi fate raffreddare. Tritate i chiodi di garofano con il mortaio e grattugiate la scorza di limone.

      2. Mettete la farina in una ciotola ed unite il lievito, il sale, i chiodi di garofano, la noce moscata, la cannella e la scorza di limone, versate il maraschino e poi unite gradualmente lo sciroppo di zucchero e vino, lavorate bene e quando avrete ottenuto un composto omogeneo e senza grumi copritelo con un panno umido e fate riposare per 2 ore.

      3. Fate sciogliere abbondante strutto in una padella e quando sarà giunto a temperatura, versate il composto a cucchiaiate poche per volta, fate dorare le fritole da tutti i lati. Scolatele su della carta assorbente e poi mettetele in un piatto da portata. Spolverizzatele con lo zucchero a velo e servitele calde, sono buone anche fredde ovviamente.

      Consigli

      Le fritole vanno cotte poche per volta perchè altrimenti si attaccheranno tra loro e poi perchè la temperatura dell'olio si abbassa e si perde la croccantezza.   Foto da: www.istrianet.org xoomer.virgilio.it www.informatrieste.eu www.adria-alpe-travel.hr www.donnamoderna.com