Frutta candita

photo-full

    Tempo:

    16 gg

    Difficoltà:

    Media

    Porzioni:

    4 Persone

    Calorie:

    554 Kcal/100 gr
      Oggi vi spiego come fare la frutta candita in casa, non è difficile ma è un procedimento abbastanza lungo che dura ben 16 giorni, voi non dovete lavorarci tutto il giorno ma solo pochi minuti al giorno, è un impegno ma non di quelli che si portano via una giornata, quindi si può fare! La frutta candita costa parecchio e soprattutto nel periodo natalizio i prezzi lievitano pericolosamente perchè tutti la cercano per decorare i dolci, soprattutto i tronchetto. Fatela in casa, è molto meglio e soprattutto più saporita e golosa!

      Ingredienti

      • Acqua: q.b.
      • Zucchero: q.b.
      • Frutta: a piacere
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      Seguite le istruzioni.

      1. Prendete della frutta matura e integra, lavatela bene e fatela sbollentare per qualche minuto. Poi prendete delle ciotole e mettete in ognuna un tipo di frutta, quella piccola intera quella grande a pezzi, quella con la buccia dura dovete forarla con la forchetta.

      2. Per 500 gr di frutta cruda dovete fare uno sciroppo con 200 grammi di zucchero e 400ml di acqua, portate a ebollizione e fate sobbollire per 3 minuti, poi versate lo sciroppo sulla frutta e fate riposare per 24 ore. A questo punto tenete la parte da frutta, mettete lo sciroppo in una pentola e aggiungete 60 grammi di zucchero, portate a ebollizione e versatelo di nuovo sulla frutta. Ripetete questa operazione per 7 giorni. A partire dall'ottavo giorno anzicchè aggiungere 60 gr dovete metterne 80 gr e fare riposare il composto 48 ore.

      3. Ripete quest'ultima operazione per il giorno 10, poi se volete aggiungete dell'acqua di rose e fate riposare per 4 giorni. A questo punto prendete la frutta e fatela asciugare all'aria aperta coperta da un telo, per i primi giorni però il telo non deve poggiare sulla frutta.

      Consigli

      Servono in tutto 16 giorni ma vedrete che ne varrà la pena.