Funghi sott’aceto

photo-full

    Tempo:

    1 mese

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    10 Persone

    Calorie:

    30 Kcal/100gr
      La ricetta dei funghi sott’aceto è molto semplice da realizzare. I funghi sott’aceto possono essere consumati come antipasto oppure come gustoso contorno per piatti a base di carne. Oltre all’aceto, i funghi possono essere conservati anche sott’olio. Questa ricetta è particolarmente indicata se volete realizzare un contorno sempre pronto all’uso oppure se non volete congelare i funghi che non potete consumare al momento. Per questa ricetta potete utilizzare una grande varietà di funghi come: i porcini, i chiodini, l’occhio di bue e i gallinacci.

      Ingredienti

      • Funghi: 1 Kg
      • Aceto rosso: 250 ml
      • Aceto bianco: 250 ml + altro per riempire i vasetti
      • Acqua: 500 ml
      • Sale grosso: 1 cucchiaino
      • Zucchero: ½ cucchiaino
      • Cannella: 1 pizzico
      • Spicchi d'aglio: 3
      • Chiodi di garofano: 1
      • Pepe nero: 5 grani + altro per i vasetti
      • Foglie di alloro: 1 + altre per i vasetti
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      1. Pulite i funghi e tagliateli a pezzi oppure lasciateli interi se troppo piccoli. Nel frattempo, portate ad ebollizione l'acqua insieme agli aceti, il sale, lo zucchero, la cannella, 5 grani di pepe, una foglia di alloro e un chiodo di garofano. Quando il composto avrà raggiunto il bollore, aggiungete i funghi e mescolate bene il tutto.

      2. Dalla nuova ebollizione fate trascorrere 1-2 minuti, scolate i funghi e disponeteli su di panno da cucina per farli raffreddare. A questo punto, sbucciate e tagliate gli spicchi d’aglio a pezzettini e versateli in una ciotola insieme ai funghi. Mescolate bene gli ingredienti e riempite di circa ¼ dei vasetti di vetro sterilizzati con altro aceto bianco o rosso. Dopo di che, versate i funghi, schiacciateli leggermente aiutandovi con una forchetta e poi aggiungete altro aceto fino a ricoprirli completamente.

      3. Infine, inserite all’interno di ogni vasetto anche 3 grani di pepe e un pezzo di alloro. Prima chiudere i vasetti, fate riposare il tutto per 12/24 ore coprendoli con una garza in modo da non far entrare polvere o altre impurità. In questo modo verrà eliminata l’eventuale aria presente all’interno dei vasetti. Trascorso il tempo indicato, se necessario, rabboccate con un altro po’ di aceto e poi chiudete ermeticamente i vasetti. Conservate i funghi sott’aceto in un luogo scuro e fresco e consumateli dopo circa 30 giorni.

      Consigli

      I funghi sott’aceto possono essere conservati al massimo per 12 mesi. Se notate delle patine bianche, molte impurità o della muffa gettate immediatamente i funghi.