Granita al Caffè

photo-full

    Tempo:

    30 min

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    4 Persone

    Calorie:

    200 Kcal/Pers
      Quale miglior modo per affrontare la calura estiva se non prepararsi una granita? Questa ricetta, in origine siciliana, possiede numerose varianti. La granita al caffè è un ottimo rinfrescante ma soprattutto un energizzante che vi tirerà su nei momenti di afa peggiore. Prepararla è davvero semplice, basta seguire le istruzioni e servire magari con un ciuffo di panna, per rendere la granita ancora più gustosa.

      Ingredienti

      • Acqua: 250 ml
      • Vaniglia: 1 bacello
      • Caffè: 250 ml
      • Zucchero: 70 gr
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      Ecco le istruzioni.

      1. In una casseruola versate l’acqua, lo zucchero e il baccello di vaniglia; mescolate e mettete lo sciroppo sul fuoco. Portate a ebollizione e lasciate bollire per un minuto. Passato il minuto, abbassate il fuoco, unite il caffè, mescolate e togliete dal fornello..

      2. Lasciate intiepidire il composto, quindi con l’aiuto di un colino a maglie fitte trasferite il composto in un contenitore di acciaio o in vetro. Mettete lo sciroppo in freezer: dopo un’ora circa, estraete la granita dal freezer e, con l’aiuto di una frusta d’acciaio, rompete finemente i cristalli di ghiaccio che si sono formati.

      3. Rimettete nuovamente il composto nel congelatore e ripetete questa operazione ogni 30 minuti, fino a quando la granita non risulterà pronta.

      Consigli

      Servire guarnendo con panna montata. Storia della granita La granita è una preparazione antichissima, che risale ai tempi in cui si raccoglieva la neve del vulcano Etna, in particolari stanze realizzate apposta per questo scopo. La neve poi si miscelava con altri ingredienti e diventava un ottimo rimedio per l’ eccessiva calura estiva. Veniva, inoltre, molto gradita dalle famiglie nobili siciliane. I siciliani la servono con una brioche morbida e golosa per una colazione davvero da leccarsi i baffi. La più famosa è quella al pistacchio, preparata con il nobile pistacchio di Bronte, tanto profumato quanto goloso. E come si prepara la brioche siciliana? Queste soffici delizie, le brioche siciliane, si preparano in poco tempo con semplici ingredienti.Fare un impasto piuttosto morbido con 500 gr di farina, 1 lievito, 85 gr di zucchero, 75 di strutto, 200 di latte e due uova, con un pizzico di sale e vaniglia. Occorre lavorare e battere a lungo finché non sarà molto elastico e poi mettere in frigorifero per 12 ore. Togliere dal frigo e dividere in circa 12 pezzi che poi si spennellano con l'uovo. Si fanno liveitare per due ore e poi si mettono a cuocere in forno a 180 gradi per venti minuti.  
      RICETTE PIU' POPOLARI