Insalata di arance

photo-full

    Tempo:

    20 min

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    4 Persone

    Calorie:

    102 Kcal/Porz
      Insalata di arance: la ricetta e le varianti più gustose! La ricetta per fare l'insalata di arance è davvero semplice e gustosa e fa parte della tradizione della cucina siciliana. Di solito si prepara nel periodo natalizio, ma è talmente buona, che viene gustata ogni volta che ci si ritrovi in casa delle arance di buona qualità, io ad esempio l'ho fatta la settimana scorsa ed anche "fuori periodo" è sempre un piacere. La Sicilia è una terra ricca di tradizione e culture che arrivano dalle numerose invasioni, una su tutte è certamente l'invasione araba che in Sicilia ha lasciato moltissimo, infatti anche nella cucina araba ci sono molti piatti a base di arance.

      Ingredienti

      • Arance: 4
      • Cipolle rosse di Tropea: mezza
      • Olio: qb
      • Olive nere: 2 cucchiai
      • Pepe: qb
      • Prezzemolo tritato: 1 cucchiao
      • Sale: qb
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      Seguite le istruzioni.

      1. Lavate le arance, sbucciatele e poi togliete tutte le pellicine bianche e i semi, poi tagliatele a tocchetti oppure a fettine di circa 1 centimetro di spessore.

      2. Lavate e tritate il prezzemolo e affettate sottilmente la cipolla di Tropea, tagliate le olive a cerchietti e poi riunite arance, olive, cipolle e prezzemolo in una ciotola, mescolate e condite con olio, sale e pepe.

      Consigli

      Fate riposare 10 minuti e servite. L'insalata di arance può essere conservata in frigorifero per 1 o 2 giorni.

      Varianti

      L'insalata di arance può essere preparata in tantissime gustose varianti. Potete utilizzare anche le arance rosse che possono essere abbinate a quelle normali. In alternativa, potete preparare una gustosa insalata con tonno, arance e cipolle. Per preparare il piatto potete utilizzare anche altri ingredienti a scelta come: spinaci, rucola, avocado, zucchine, broccoli, pompelmo, fragole, finocchi, noci, miritilli, quinoa e formaggio. Quindi, come sempre, spazio alla creatività!