Insalata di polpo e patate

photo-full

    Tempo:

    40 min

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    6 Persone

    Calorie:

    150 Kcal/Pers
      L’insalata di polpo e patate è un piatto della tradizione mediterranea, che spesso viene servito come antipasto fresco oppure come secondo piatto (in questo caso tiepido). Per ottenere un'insalata di polpo e patate perfetta bisogna innanzi tutto scegliere una buona materia prima e seguire un paio di accorgimenti durante la preparazione. Scegliete un polpo di pezzatura media e seguite i nostri consigli. Otterrete un'insalata di polpo tenera e gustosa, perfetta anche per chi segue una dieta ipocalorica.

      Ingredienti

      • Polpo: 1 kg
      • Patate: 1 kg
      • Olio extra vergine di oliva: 2 cucchiai
      • Limone: ½
      • Prezzemolo: 1 ciuffo
      • Sedano
      • Sale: q.b.
      • Pepe: q.b.
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      1. Eliminate occhi, bocca e vescichetta dal polpo, poi lavatelo bene sotto l’acqua corrente. Per renderlo tenero seguite i consigli alla fine della ricetta, o in alternativa battetelo con il batticarne.

      2. Lessate il polpo in abbondante acqua bollente per circa 40 minuti (anche 50, se il polpo pesa più di un chilo), nel frattempo in un’altra pentola lessate anche le patate con la buccia (circa 20 minuti dall'ebollizione).

      3. Scolate il polpo seguendo le indicazioni che trovate nei consigli in basso, poi tagliatelo a pezzetti. Quando le patate saranno cotte sbucciatele e tagliatele a fette.

      4. In una insalatiera mettete i pezzetti di polpo e le patate, il sedano lavato e tagliato a cubetti. Condite con olio, sale, succo di limone, pepe e prezzemolo tritato, mescolate bene e servite.

      Consigli

      Per rendere i polpi più teneri è preferibile comprarli freschi e poi congelarli chiudendoli in una busta per alimenti. Lasciateli in freezer per due giorni, così tutte le fibre si distendono e in cottura il polpo risulterà tenerissimo. Per non fare spellare i polpi, cioè per evitare che diventino brutti esteticamente, occorre non toglierli immediatamente dall’acqua. Quindi scolateli in questo modo: portate tutta la pentola sotto il rubinetto e fate scorrere l'acqua fredda, fino a raffreddare completamente il polpo. A questo punto toglietelo dall'acqua, così esce omogeneo, e la pelle rimane compatta. Procedete poi al taglio e al condimento.