Natale 2016

    Come fare il latte di soia in casa? Il latte di soia può essere realizzato direttamente in casa seguendo una semplice ricetta. La preparazione richiede poco più di un’ora, ma la soia gialla dovrà essere messa in ammollo per circa 10-12 ore. Il latte di soia è ideale per chi segue un’alimentazione vegana, per chi è intollerante al lattosio o ha il colesterolo alto. Questa bevanda vegetale, infatti, è priva di lattosio, colesterolo e inoltre è molto più digeribile rispetto al latte di origine animale. Da segnalare è anche la ricca presenza di grassi insaturi, grandi alleati dell’organismo. Quindi, cosa aspettate? Provate anche voi a preparare il latte di soia fatto in casa.

    Ingredienti

    • Soia gialla: 100 gr
    • Acqua: 1 l per la cottura + 2 l per l’ammollo
    • Zucchero di canna: 20 gr
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    1. Mettete in ammollo i semi di soia per 10-12 ore in circa 2 litri di acqua. Trascorso il tempo indicato, scolate e risciacquate sotto acqua correte i semi di soia e versateli in un mixer da cucina con 800 ml di acqua. Azionate l’elettrodomestico, frullate il tutto e poi versate la soia in una casseruola abbastanza capiente.

    2. Utilizzate l’acqua rimasta (200 ml) per risciacquare il contenitore del mixer; in questo modo, recupererete i residui di soia rimasti all’interno dell’elettrodomestico. Dopo di che, versate anche i 200 ml di acqua nella casseruola e portate il composto ad ebollizione a fiamma dolce per circa 20-25 minuti. Durante questa operazione coprite parzialmente la casseruola con un coperchio.

    3. Fate intepidire il composto di soia e poi filtratelo utilizzando uno scolapasta in cui avrete adagiato un canovaccio da cucina ben pulito. In questo modo, separerete il latte di soia dalla purea (Okara) che può essere utilizzata per la preparazione di svariate ricette vegane. Infine, potete aggiungere al latte anche un po’ di zucchero di canna (circa 15-20 gr) oppure, se preferite, potete gustarlo senza l’aggiunta di dolcificanti

    Consigli

    Servite caldo. Le varianti del gateau di melanzane Le varianti sfiziose di questo piatto sono moltissime. Potrete ad esempio aggiungere agli ingredienti della pancetta croccante ma anche dei cubetti di prosciutto cotto. Potrete inoltre variare la ricetta classica aggiungendo altre verdure come ad esempio la zucca, che si sposa alla perfezione con questo piatto. Il gateau più conosciuto è quello di patate ma potrete anche realizzare piatti originali semplicemente con un po' di fantasia. Inoltre potrete utilizzare vari tipi di formaggio: sceglieteli però evitando che sian troppo acquosi o il vostro gateau potrebbe risultare un po' bagnato. Il gateau può essere servito con una salsina ai formaggi ma anche con affettati misti: ottima la versione di pesce perfetta come apertura per un menu leggero e di gran classe.

    Natale 2016