Linguine allo scoglio

photo-full

    Tempo:

    30 min

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    4 Persone

    Calorie:

    460 Kcal/Porz
      Oggi vi propongo la ricetta per preparare le linguine allo scoglio, è un primo piatto classico che di solito è molto apprezzato da tutti. Le linguine allo scoglio si possono preparare in tanti modi diversi, ognuno aggiunge quello che più gli piace o che trova in pescheria, noi vediamo una ricetta di base che potete personalizzare a vostro piacere con gamberetti, surimi ed altro. Le linguine allo scoglio potete prepararle con ingredienti freschi o surgelati, non sempre si trovano freschi ma non deve essere questo a fermarci, no?

      Ingredienti

      • aglio: 4 spicchi
      • calamari: 300 gr
      • cozze: 500 gr
      • vongole: 500 gr
      • Linguine: 350 gr
      • Olio: qb
      • pomodori: 500 gr
      • Prezzemolo tritato: 4 cucchiai
      • scampi: 4
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      Ecco la ricetta per fare le linguine allo scoglio.

      1. In un grande tegame mettete un pò di olio e 2 spicchi di aglio, fatelo dorare, poi toglietelo e mettete i calamari a ciuffi e gli scampi incisi nell'addome, poi unite anche le cozze ben lavate e pulite, mettete il coperchio e cuocete per farle aprile. Togliete il lato di valva della cozza in cui non è attaccato il mollusco.

      2. In un'altra padella mettete i pomodori scottati, spellati e privati dei semi, cuoceteli con uno spicchio di aglio. Mettete anche le vongole nel tegame, fatele aprire, infine unite i pomodori già cotti. Cuocete questo sugo di pesce senza farlo stringere troppo, poi unite il pepe, il sale ed un pò di prezzemolo tritato.

      3. Lessate le linguine in abbondante acqua salata, scolatele al dente e poi versatele nel tegame con i frutti di mare, fate saltare insieme. Impiattate e decorate con il prezzemolo tritato ed un filo di olio.

      Consigli

      Se volete potete aggiungere anche altri frutti di mare, ad esempio i gamberetti o i surimi.   Foto da: www.italianfoodnet.com