Natale 2016

    La ricetta della marmellata di cipolle rosse di Tropea descrive passo dopo passo come realizzare questo appetitosa conserva dal particolare tocco agrodolce: il sapore dolciastro tipico della cipolla di Tropea ben si sposa con i cibi salati, infatti è ottima con formaggi stagionati come il pecorino, le carni alla griglia ed è anche ottima per realizzare gustosi crostini. Per gli amanti delle conserve, la marmellata di cipolle di Tropea è l'ideale, il procedimento richiede un po' di pazienza ma il risultato è davvero eccezionale.

    Ingredienti

    • cipolle rosse di Tropea: 1 kg
    • zucchero: 500 gr
    • alloro: 4 foglie
    • sale: 1 cucchiaino
    • aceto di vino: 200 ml
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    1. Sbucciate, lavate e tagliate le cipolle a fettine molto sottili, ponetele in una ciotola aggiungendovi lo zucchero, il sale, l'aceto di vino e le foglie di alloro. Mescolate il tutto, coprite la ciotola con una pellicola trasparente e lasciate macerare per circa 6 ore in un luogo fresco e asciutto, mescolando di tanto in tanto.

    2. Intanto sterilizzate i barattoli dove metterete la vostra marmellata: lavateli con cura e portateli ad ebollizione insieme ai coperchi in una pentola capiente ricoprendoli interamente di acqua, tirateli fori ed asciugateli bene con un panno asciutto e pulito solo quando si saranno raffreddati. Procuratevi dei barattoli non molto grandi, ideali quelli con una capacità di 250 ml, perché la marmellata, una volta aperta, deve essere consumata nel giro di 3/4 giorni.

    3. Trascorso il tempo necessario, togliete le foglie di alloro, mettete la marmellata in un tegame e fate bollire a fiamma bassissima per 40 minuti, o almeno sino a quando non si arrivi ad un composto densissimo.

    4. Mettete la marmellata ancora calda nei barattoli sterilizzati lasciando un bordo superiore di un centimetro, chiudete i barattoli, lasciate raffreddare e conservateli in un luogo fresco, asciutto e buio per almeno un mese.

    Consigli

    Potete aromatizzare la marmellata utilizzando il cognac o il brandy anziché l'aceto di vino, per un gusto ancora più particolare e raffinato, aggiungete anche dei chiodi di garofano durante la macerazione delle cipolle. Marmellata di cipolle di tropea, tutti gli abbinamenti La marmellata di cipolla di Tropea ha un gusto dolce e delicato che si fonde in un sapore unico ed eccezionale con formaggi stagionati o semi stagionati dal sapore intenso come il Pecorino Toscano, il Parmigiano Reggiano, il Caprino Lucano o la Fontina Valdostana DOP. In questo caso, fate a fette i formaggi e poneteci sopra la marmellata con un cucchiaino, fate scivolare delicatamente qualche goccia sul piatto per la decorazione. La marmellata è perfetta anche per accompagnare secondi piatti di carne come l'arrosto di tacchino ripieno, arrosto di vitello, carne di maiale e selvaggina. Il sapore diventa poi incomparabile se abbinato a frutta autunnale come fichi e mele: tagliate la frutta a spicchi, condite delicatamente con la marmellata e proponetelo come appetizer originale.

    Natale 2016