Pane Carasau, ricetta tipica sarda

Pane Carasau
  • Difficoltà Difficoltà:

    Facile

  • Tempo Tempo:

    5 h

  • Persone Persone:

    7

  • Calorie Calorie:

    365 kcal/Porz.

Il pane Carasau è un tipico pane che fa parte della tradizione della cucina sarda, viene anche chiamato Carta da Musica perchè è leggerissimo e sottile, in pratica è un pane molto particolare perchè sono delle sfoglie croccanti sottili e buonissime. Il pane carasau è legato all’antica pastorizia, è un pane che dura molto tempo, anche per mesi, che veniva fatto dalle mani esperte delle contadine sarde che riuscivano a realizzare questo pane che si mantiene inalterato per mesi e mesi. Provatelo anche voi, è molto particolare.

  • Pane Carasau ricetta
  • Pane Carasau
  • Pane Carasau sardo
  • Cestino Pane Carasau
  • Ricetta Pane Carasau

Ingredienti

Ricetta e preparazione

Ecco la ricetta per fare il pane Carasau.

  1. Prendete una ciotola e sciogliete il in poca acqua tiepida, aggiungete il sale e poi mescolate gli ingredienti liquidi con la , impastate bene fino ad avere un composto liscio e omogeneo. Dividete il composto in 6 parti, formate dei panetti, avvolgeteli con un panno e fateli lievitare per 3 – 4 ore.

  2. Stendete la pasta con il mattarello, dovete ottenere delle sfoglie grandi e sottilissime, diciamo pure di diametro di circa 40 cm e spessore 2-3 mm. Infarinate una teglia grande con della di semola e infornate queste sfoglie in forno caldissimo per pochi minuti, la pasta si gonfierà molto, appena vedete che è pronto, con un coltello incidete questa sfera in modo da formare due sfoglie.

  3. Ripetete l’operazione per tutte le sfoglie e poi disponetele di nuovo su una teglia e passatele in forno per renderle croccanti e friabili. Ogni sfoglia di pane carasau viene impilata l’una sull’altra, coperta da un telo di lino o di cotone su cui poi viene messo un peso, un disco di legno che pressa le sfoglie in modo che non si arriccino.

Consigli

Con il pane carasau si possono fare anche delle ricette, ad esempio la pizza, le lasagne ed i rotolini farciti.

Foto da:
www.almagourmet.com
home.earthlink.net
www.prodotti-tipici-sardi.it
www.sardegne.com
www.sardegnamia.it
www.ilcucinario.it
www.flickr.com/photos/tunabites
www.leiweb.it

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

da in

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento