Natale 2016

    Le panelle rappresentano uno dei cibi di strada più rinomati di Palermo. Da un impasto di farina di ceci e acqua nasce un piatto goloso, che racchiude in sé il carattere forte della Sicilia. In genere si gustano insieme alle cosiddette Mafalde, panini con semi di sesamo, per un abbinamento apparentemente insolito ma dal sapore sorprendente. Sono un'ottima idea per un happy hour originale, per uno spuntino fuori orario o semplicemente per sorprendere i vostri amici. Pochi ingredienti e un procedimento molto semplice vi permetteranno di portare a casa vostra la tradizione e i sapori della nostra amata Sicilia.

    Ingredienti

    • Farina di ceci: 500 gr
    • Acqua: 1,5 lt
    • Prezzemolo tritato: 10 gr
    • Sale: q.b.
    • Pepe: q.b.
    • Olio di semi: q.b.
    • Panini al sesamo: 6
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    1. Versate l'acqua fredda in una pentola capiente e setacciate all'interno la farina di ceci. Mescolate energicamente con una frusta per evitare la formazione di grumi.

    2. Una volta ottenuto un composto omogeneo, accendete il fuoco a fiamma moderata, aggiungete sale e pepe e continuate a mescolare fino a quando non otterrete una crema morbida e ben compatta.

    3. Prima della fine della cottura, continuando a mescolare, aggiungete il prezzemolo.

    4. Spalmate 30/40 gr di composto caldo su piattini piani rovesciati, fino a raggiungere uno spessore di 2/3 mm e lasciate raffreddare.

    5. Scollate delicatamente le panelle dai piatti e friggetele in abbondante olio bollente per pochi minuti. Quando saranno dorate in entrambi i lati, asciugatele su carta da cucina assorbente.

    6. Tagliate i panini a metà e farciteli con 5/6 panelle ciascuno e gustateli caldi.

    Consigli

    Se durante la preparazione si sono formati dei grumi, potete eliminarli aiutandovi con un frullatore ad immersione. Dategli la forma che preferite e, se avete usato un piatto da cucina grande, vi consigliamo di tagliare il composto in quattro parti. Servite le panelle ancora calde come aperitivo sfizioso e, se non avete il pane al sesamo, accompagnatele con verdure, formaggi o salumi. Se invece vi volete cimentare in un'altra ricetta base alla ricerca di gusti tradizionali, provate il sapore inimitabile del pane fatto in casa. Panelle palermitane al forno Seguite lo stesso procedimento per le panelle fritte e, una volta ottenuto il composto, date alle vostre panelle la forma che preferite e ponetele in una teglia da forno ampia e ben oleata (in sostituzione utilizzate la carta da forno). Riscaldate il forno a 200° e cuocete le panelle per mezz'ora, fino a raggiungere una doratura omogenea. Curiosità Pane e panelle hanno una storia che parte da molto lontano: già a partire dal IX secolo, gli arabi cominciarono a macinare i ceci per ottenere la farina che, unita all'acqua, donava al palato un gusto molto gradevole. Negli anni si è creata una vera e propria arte del mastro "panellaro": un artista dello street food che, armato di furgoncino a tutto punto, regala agli angoli delle strade di tutta Palermo sapori unici. Spesso le panelle sono accompagnate da crocché di patate al prezzemolo (chiamate "cazzilli") o con altre gustose fritture in pastella condite a piacere con sale e limone.

    Natale 2016