Le pettole sono una tipica ricetta natalizia della tradizione pugliese. Sono delle piccole e gustose frittelle rigonfie che si possono mangiare sia salate che dolci. La tradizione le preferisce, però, come dolce. Appena pronte, infatti, si passano nello zucchero semolato e poi si mangiano direttamente con le mani.

    Ingredienti

    • Farina: 1 kg
    • Patate: 400 gr
    • Lievito di birra: 1
    • Zucchero: 100 gr
    • Sale: q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    Ecco le istruzioni.

    1. Si versa la farina in una ciotola molto capiente, e si unisce la patata precedentemante lessata, sbucciata e passata, un pizzico di sale marino fino e il lievito di birra sciolto in un bicchiere di acqua tiepida. Si impasta il tutto aggiungendo poco per volta l'acqua necessaria ad ottenere una pastella molto morbida.

    2. Si lascia quindi lievitare la pasta per un'ora ponendo la ciotola in un luogo caldo e non ventilato. Successivamente si riscalda l'olio che servirà per friggere le pettole. Con l'aiuto di un cucchiaio, si prende una manciata di pasta dalla ciotola formando una pallottola, e la si getta nell'olio ben caldo.

    3. Le pettole si dovranno gonfiare immediatamente e dovranno friggere per pochi secondi, giusto il tempo di dorarsi, girandole sia da un lato che dall'altro. Si lasciano quindi asciugare su carta assorbente prima di servirle ancora molto calde e di intingerle nello zucchero semolato.

    Consigli

    Servire calde. Allo zucchero potete anche mescolare un po’ di cannella per rendere più sfizioso il tutto.  

    Natale 2016