Ravioli croccanti con la quasi vignarola

photo-full

    Tempo:

    1 h e 30 min

    Difficoltà:

    Media

    Porzioni:

    4 Persone
      I ravioli croccanti con quasi vignarola dello chef
      I ravioli croccanti con la quasi vignarola è una deliziosa ricetta proposta dallo chef Angelo Troiani. Il punto di partenza del piatto è la preparazione della pasta all’uovo. In questo caso dovrete preparare un impasto classico e ben elastico. Il secondo step è la preparazione del ripieno realizzato con pecorino, uova e scorza di un limone. A questo punto, dovrete realizzare i ravioli che poi verranno cotti in forno per renderli croccanti e ben dorati. Infine, i ravioli verranno accompagnati con una deliziosa variante della vignarola. Le varie fasi della ricetta sono quindi molto semplici. Se avete qualche dubbio potete anche guardare il video della ricetta in cui lo chef spiega i passaggi più importanti. Foto di Blue moon in her eyes

      Ingredienti

        Per la pasta all’uovo:
      • Farina 00: 400 gr.
      • Uova:4 intere
      • Per il ripieno:
      • Pecorino grattugiato: 4 cucchiai
      • Scorza di limone: 1
      • Uova: 2
      • Per i ravioli:
      • Acqua per spennellare
      • Uova: 1
      • Olio di oliva: q.b.
      • Salame corallina: 80 gr.
      • Per la vignarola:
      • Cipollotti: 80gr
      • Aglio: 1 spicchio
      • Insalata riccia: 1
      • Patate: 100 gr
      • Piselli: 150 gr.
      • Carciofi: 2
      • Fave: 150 gr.
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      1. Preparate la pasta all’uovo, lasciandola riposare e tirando la sfoglia. Per questa ricetta occorre una sfoglia classica preparata con 4 uova intere e 400 gr di farina 00. Per il ripieno dei ravioli, invece, amalgamate 4 cucchiai di pecorino grattugiato e 2 uova intere e poi aggiungete un po’ di buccia di limone. Amalgamate tutti gli ingredienti mescolando con una forchetta. Prendete la sfoglia di pasta all’uovo e spennellatela leggermente con un po’ d’acqua in modo da inumidirla leggermente. Disponete delle palline di ripieno sulla sfoglia facendo attenzione a distanziarle tra loro. Chiudete e tagliate i ravioli conferendogli la classica forma e sigillateli premendo leggermente le estremità con i rebbi di una forchetta.

      2. Preparate la soluzione per la doratura sbattendo un uovo intero con un filo d’olio di oliva. Con la soluzione ottenuta spennellate leggermente la superficie dei ravioli. Infornateli per circa 15 minuti a 180°C. Nel frattempo, preparate la crema che verrà messa alla base del piatto. In acqua bollente mettete 1 spicchio di aglio, il cipollotto affettato, le patate a pezzi e l’insalata riccia. Fate cuocere per circa 5-6 minuti e poi emulsionate con un po’ di olio in modo da realizzare una crema. A parte, bollite i piselli e le fave per circa 2 minuti, aggiungete poi i carciofi tagliati grossolanamente e fate cuocere per un altro minuto circa. Scolate le verdure. Infine, componete il piatto versando la crema, aggiungete poi le verdure, il salame tagliato a cubetti ed i ravioli.

      Consigli

      Per la buona riuscita della ricetta è fondamentale preparare una pasta all'uovo elastica. Altrimenti durane la cottura i ravioli potrebbero rompersi.