Ricetta Cotognata siciliana

cotognata nello stampo
  • Difficoltà Difficoltà:

    Media

  • Tempo Tempo:

    2 h

  • Persone Persone:

    4

  • Calorie Calorie:

    327 kcal/Porz.

Vediamo insieme la ricetta originale della cotognata siciliana, un dolce autunnale tipico della Sicilia ma che è famosissimo in tutta Italia. Per fare questa ricetta si devono usare le cotogne e dei limoni possibilmente di agricoltura biologica. La cotognata è buonissima e la potete fare dentro delle vaschette di alluminio che poi dovete avvolgere con la pellicola oppure, come da tradizione, dentro gli appositi stampi in ceramica con i disegni incisi.

Ingredienti

Ricetta e preparazione

Seguite le istruzioni.

  1. Lavate le cotogne, pelatele e togliete i torsoli e teneteli da parte insieme alla buccia. Mettete la polpa in una pentola, coprite con l’acqua e cuocete per 20 minuti insieme ad un per ogni kg di frutta tagliato a pezzettoni. Polpa e torsoli invece devono cuocere in acqua per 45 minuti. Togliete il e passate il composto al setaccio, poi mettetelo di nuovo in una pentola con 9/10 di . Unite la polpa ricavata passando al setaccio buccia e torsoli e mescolate. Dato che le cotogne sono molto dure da sbucciare, potete lavarle bene e cuocerle intere, poi quando saranno più morbide le sbucciate,togliete i torsoli e proseguite la cottura.

  2. Mettete tutta la purea di cotogne in una pentola grande e cuocete a fuoco medio mescolando ogni tanto, appena il composto inizia a bollire proseguite la cottura a fuoco dolce per 12 minuti, dovete mescolare in continuazione con un cucchiaio di legno. State attente perchè altrimenti si attacca tutto sul fondo, dovete mescolare energicamente per tutto il tempo.

  3. Bagnate gli stampi con il succo di e versate la cotognata, poi fate asciugare al sole coperta da un telo.

Consigli

Per fare la cotognata si devono gli stampi appositi in terracotta, in alternativa vanno bene delle vaschette di alluminio o delle ciotoline, la cosa importante è che non devono essere profonde.

Come far asciugare la cotognata

La cotognata si deve asciugare del tutto al sole all’aria aperta coperta da un telo, se usate stampi troppo profondi non si asciugherà in tempi brevi e rischiate che si formi la muffa. Mettete la cotognata al sole nel balcone coperta da un telo retato per almeno due giorni, poi quando lo strato superiore sarà abbastanza duro, estraete la cotognata dagli stampi e mettetela su un vassoio, sempre al sole e coperta con un telo per farla asciugare anche dall’altro lato. Per conservare la cotognata per tanti mesi è importante che si asciughi bene, altrimenti si formerà la muffa.

Come conservare la cotognata

La cotognata si deve conservare quando è perfettamente asciutta, se non siete sicure meglio abbondare piuttosto che rischiare che resti umida. Mettete la cotognata in una scatola di latta a chiusura ermetica coperta con delle foglie di secche. In questo modo la cotognata si conserverà bene e durerà per molti mesi.

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Ricette più richieste
  • Crepes
    Crepes
  • Tiramisù
    Tiramisù
  • Pancake
    Pancake
  • Pan di Spagna
    Pan di Spagna
  • Arancini
    Arancini
  • Crema pasticcera
    Crema pasticcera
  • Pesto alla genovese
    Pesto alla genovese
  • Muffin
    Muffin
  • Amatriciana
    Amatriciana
  • Cheesecake
    Cheesecake
Paper Project
Segui PourFemme

Scarica gratis l'applicazione PourFemme

IPHONE IPAD ANDROID
Scopri PourFemme
torna su