Ricetta Falafel

falafel
  • Difficoltà Difficoltà:

    Facile

  • Tempo Tempo:

    12 h

  • Persone Persone:

    4

  • Calorie Calorie:

    338 kcal/100gr

I Falafel sono un piatto tipico della cucina araba amato in patria e anche all’estero, negli ultimi anni queste sfiziose polpette di legumi hanno preso piede anche in Italia. Per fare i Falafel potete utilizzare i secchi ma anche le fave e le lenticchie, sono molto semplici e adatte ai vegetariani. I Falafel sono molto speziati ma potete creare anche delle versioni più soft usando gli ingredienti che preferite. Accompagnate i Falafel con lo yogurt greco oppure con la tahina (salsa ai semi di sesamo) in un letto di insalata mista.

Ingredienti

Ricetta e preparazione

Ecco per voi le istruzioni per fare i Falafel.

  1. La sera prima di fare i Falafel dovete prendere i e metterli in una ciotola, li coprite con l’acqua fredda e li lasciate in ammollo per 12 ore. La mattina seguente scolate i e li tritate nel mixer insieme alla cipolla spezzettata, agli spicchi di , al tritato, al , al , al sale e al , frullate tutto fino ad avere una crema omogenea e senza pezzettini. Trasferite il composto in una ciotola e poi lo mettete in frigorifero per almeno due ore. I Falafel si devono fare con i crudi, non usate quelli lessati nel barattolo.

  2. A questo punto prelevate piccole porzioni di impasto con un cucchiaino e poi dategli una forma rotonda, le palline devono essere grandi quanto delle noci. Fate tutte le palline e poi ponetele su una teglia coperta di carta da forno. Schiacciate le palline con il palmo della mano e poi friggete i Falafel in abbondante olio caldo, poche per volta. Le polpette vanno fritte poche per volta per non far abbassare la temperatura dell’olio, altrimenti la frittura non verrebbe croccante.

  3. Scolate i Falafel sulla carta da cucina per eliminare l’olio in eccesso.

Consigli

falafel ricetta

Se non riuscite a formare le polpette perchè il composto è troppo liquido potete aggiungere un cucchiaio di 00. Se decidete di usare i freschi ricordatevi che non vanno tenuti in ammollo.

Falafel di fave

Falafel, Baingan Bharta, Eggplant Dip

I Falafel si possono fare anche con altri legumi, dopo quelli di i più famosi sono quelli con le fave. Per fare i Falafel di fave dovete utilizzare le fave secche decorticate, le mettete ammollo in acqua fredda per 12 ore e cambiate l’acqua due volte. Poi lasciate le fave a sgocciolare per 4 ore in modo da eliminare tutta l’acqua. A questo punto potete procedere come da ricetta, se occorre aggiungete un cucchiaio di per compattare l’impasto.

Falafel di lenticchie

falafel lenticchie

I Falafel li potete fare anche con le lenticchie, anche in questo caso dovete metterle in ammollo per 12 ore. I Falafel di lenticchie potete farli usando tutte le varietà di lenticchie, anche quelle rosse.

Falafel al forno

falafel forno

Se volete risparmiare qualche caloria potete cuocere i Falafel in forno, li ponete sulla carta da forno e aggiungete un filo di olio e poi li cuocete a 180° per 30-35 minuti.

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
Ricette più richieste
  • Crepes
    Crepes
  • Tiramisù
    Tiramisù
  • Pancake
    Pancake
  • Pan di Spagna
    Pan di Spagna
  • Arancini
    Arancini
  • Crema pasticcera
    Crema pasticcera
  • Pesto alla genovese
    Pesto alla genovese
  • Muffin
    Muffin
  • Amatriciana
    Amatriciana
  • Cheesecake
    Cheesecake
Paper Project
Segui PourFemme

Scarica gratis l'applicazione PourFemme

IPHONE IPAD ANDROID
Scopri PourFemme
torna su