Ricetta Friselle

  • Commenta
frisella
  • Difficoltà Difficoltà:

    Facile

  • Tempo Tempo:

    10 min

  • Persone Persone:

    4

  • Calorie Calorie:

    150 kcal/Porz.

Le friselle sono una specialità pugliese: sono dei taralli a forma di ciambella con un buco al centro. Si vendono in varie grandezze e sono prodotte da tutti i forni, nel leccese e nel tarantino le chiamano “frise”. Sono abbastanza croccanti, ma basta immergerle in un po’ d’acqua e si ammorbidiscono. Poi si condiscono con i sapori tipici del luogo: ciliegini, , extra vergine d’oliva e . Una ricetta semplice e per questo ancora più gustosa.

Ingredienti

Ricetta e preparazione

Ecco le istruzioni.

  1. Bagnate le friselle con acqua salata per ammorbidirle (a seconda dei vostri gusti), dopodiché ponetele in un piatto.

  2. Tagliate a piccoli pezzetti i , metteteli in un contenitore e condite con , sale, spezzettato, e schiacciato che, in alternativa, potete anche solo sfregare sulle friselle.

  3. Dividete il composto di pomodoro ponendolo sulle 4 friselle e poi servite.

Consigli

Servire subito.
La leggenda
Una tradizione afferma che le “friselle” sono state portate da Enea quando sbarco a Porto Badisco, vicino Otranto si tratta di ciambelle di pane biscottate, tagliate a meta, trasversalmente, da un filo, e cotte una seconda volta a forno tiepido; una volta la frisella era il pasto tradizionale dei contadini pugliesi che la condivano con pomodoro fresco, rughetta e extravergine d’oliva. Oggi la frisella e diventata un pasto prelibato che rientra a pieno titolo nella dieta mediterranea.
Ma come si preparano le friselle?
Se volete farle in casa sappiate che la preparazione è un po’ elaborata, anche se le materie prime sono facili da trovare. La sera prima della preparazione delle friselle occorre rinfrescare 170 gr di lievito madre al 50% di idratazione (100% lievito madre, 100% farina”0″, 50% di acqua) e lasciarlo riposare una notte fuori dal frigo in modo da averne a disposizione la quantità desiderata. Il giorno dopo bisogna prelevarne i grammi desiderati e scioglierli perfettamente in acqua dopo averlo spezzettato, non devono rimanere grumi.
Sulla spianatoia formare una fontana con 500 gr di farina setacciata (integrale se le volete integrali) ed al centro fare cadere gradualmente 300 gr di acqua con il lievito sciolto. Dopo una rapida impastata aggiungere una presa di sale e continuare ad impastare a mano per circa 10 minuti, finchè risulta un impasto vellutato e liscio. Formare una pagnotta e metterla a lievitare per un’ ora coperta da un canovaccio inumidito e strizzato molto bene. Passata l’ora di lievitazione riprendere l’impasto e dividerlo in pezzi da 200gr, vi usciranno circa 5 pezzi per un totale di 10 freselle. Creare la famosa forma a ciambellina e poi mettere in forno ventilato sopra e sotto per 20 minuti, i primi 10 minuti a 200 C°, i secondi 10 minuti a 180 C°.

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

da

Commenta

Ricorda i miei dati

Pubblica un commento
1
2
3
4
5
6
Ricette più richieste
  • Crepes
    Crepes
  • Tiramisù
    Tiramisù
  • Pancake
    Pancake
  • Pan di Spagna
    Pan di Spagna
  • Arancini
    Arancini
  • Crema pasticcera
    Crema pasticcera
  • Pesto alla genovese
    Pesto alla genovese
  • Muffin
    Muffin
  • Amatriciana
    Amatriciana
  • Cheesecake
    Cheesecake
7
Paper Project
8
Segui PourFemme
9
10

Scarica gratis l'applicazione PourFemme

IPHONE IPAD ANDROID
12
13
Scopri PourFemme
torna su