Natale 2016

    Oggi vediamo insieme la ricetta per la festa della donna per il risotto mimosa. Deve il suo nome all’ingrediente principale che è il tuorlo dell’uovo solo. Per il suo aspetto e i suoi colori è un piatto che ben si presta ad essere utilizzato per un pranzo dell’8 marzo. Il risotto mimosa è piatto semplice e delizioso da servire per la festa delle donne e ricorderà la semplicità e l’allegria delle mimose. In realtà essendo una festa piuttosto recente non esiste una vera e propria tradizione culinaria tuttavia le uova sono molto usate per queste ricette e questo piatto è sicuramente un modo fantasioso, originale e saporito di festeggiare.

    Ingredienti

    • Scalogno: 1
    • Asparagi: 500 gr
    • Olio extravergine d’oliva: ½ bicchiere
    • Riso carnaroli: 350 gr
    • Uova sode: 4
    • Brodo di verdure: 1 l
    • Parmigiano reggiano: 40 gr
    • Burro: 20 gr
    • Pepe macinato: q.b.
    • Stracchino: 150 gr
    • Vino bianco secco: 1 bicchiere
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    1. Pulite bene gli asparagi e metteteli in una pentola con l’acqua e fateli bollire per circa 5-10 minuti. In seguito tagliate le punte che conserverete da parte e intere e la restante parte frullatela. Intanto mettete in una pentola l’olio extravergine d’oliva. Quando è caldo aggiungete lo scalogno e fatelo imbiondire senza bruciarlo.

    2. Aggiungete allo scalogno il riso che farete tostare per bene e sfumate con il bicchiere di vino bianco e fate evaporare. Aggiungete poi la crema di asparagi. Da questo momento ogni volta che il riso asciuga troppo aggiungete un mestolo di brodo vegetale. Qualche minuti prima della cottura aggiungete lo stracchino e amalgamate bene.

    3. Togliete il risotto dal fuoco e mantecate con burro e parmigiano reggiano. Ponete in un piatto e decorate con le punte d’asparagi precedentemente tagliate. Il tocco è dato dalle uova sode tagliate a pezzetti molto piccoli e cosparse su tutto il piatto. L’aspetto ricorderà molto quello della pianta di mimosa.

    Consigli

    Se in casa ne avete uno vi consigliamo di schiacciare le uova con lo schiacciapatate o con un passaverdure in modo che l’effetto simil-mimosa sia più realistico perché l’uovo verrà spezzettato in maniera finissima.

    Natale 2016