Le sarde a beccafico sono una ricetta tipica della tradizione culinaria siciliana, che è molto in voga nel periodo natalizio. Deve il nome ad una ricetta antica che aveva come ingrediente principale il beccafico che è un uccello. Questo era un piatto per aristocratici che poi nella tradizione quotidiana ha visto diventare protagonista il pesce, che come si sa è molto utilizzato nelle ricette di Natale in varie regioni.

    Ingredienti

    • Sarde: 1 kg
    • Olio: q.b.
    • Pangrattato: 10 cucchiai
    • Uvetta: 100 gr
    • Pinoli: 100 gr
    • Zucchero: 1 cucchiaio
    • Alloro: qualche foglia
    • Prezzemolo: q.b.
    • Limone: 1
    • Sale: q.b.
    • Pepe: q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    Ecco le istruzioni.

    1. Pulire le sarde, diliscarle e privarle delle teste. Sciacquarle, asciugarle e aprirle a libro.?Preparare la “muddica atturrata” (pangrattato abbrustolito): mettere in una padella il pangrattato, farlo dorare (facendo attenzione a non bruciarlo). Quando sarà ben colorato scendere la padella dal fuoco, unirvi un filo d’olio e amalgamare bene.

    2. In una scodella unire la “muddica atturrata” con le passoline e pinoli, lo zucchero, il sale e pepe ed il prezzemolo tritato finemente. Amalgamare bene questi ingredienti, quindi adagiare su ogni sarda un poco del ripieno appena ottenuto.

    3. Arrotolare le sarde farcite, in modo da ottenere degli involtini. Disporli allineati in una teglia oliata, l’uno accanto all’altro, alternandoli con foglie di alloro. A questo punto innaffiare con un filo d’olio e poco succo di limone o arancia. Infine spolverarle con pangrattato e mettere in forno caldo per circa venti minuti.

    Consigli

    Servire subito.  

    Natale 2016