Scialatielli ai frutti di mare

photo-full

    Tempo:

    1 h

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    5 Persone

    Calorie:

    370 Kcal/100gr
      Oggi vi proponiamo la ricetta originale napoletana degli scialatielli ai frutti di mare, un delizioso primo piatto a base di vongole, cozze, scampi e calamari. Questo primo piatto tipico della costiera Amalfitana e della cucina campana è stato presentato per la prima volta dallo chef Enrico Cosentino nel 1978. La ricetta tradizionale richiede che siano utilizzati scialatielli fatti al momento, ma, per rendere la preparazione più semplice e veloce, potete optare anche per della pasta già pronta. Un importante accorgimento è quello di cuocere i vari ingredienti separatamente. In questo modo rispetterete i diversi tempi di cottura e ne esalterete il sapore.

      Ingredienti

      • Scialatielli: 500 gr
      • Cozze: 500 gr
      • Vongole veraci: 650 gr
      • Scampi: 500 gr
      • Calamari: 1 da 500 gr
      • Pomodorini: 750 gr
      • Aglio: 2 spicchi
      • Olio extravergine d’oliva: q.b
      • Peperoncino: q.b
      • Prezzemolo: q.b.
      • Sale: q.b.
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      1. Mettete le vongole in una ciotola contenente acqua in modo da eliminare i residui di sabbia. Per il calamaro, invece, tagliate grossolanamente le alette laterali, staccate i tentacoli e tagliate il corpo in modo da ricavare degli anelli. Pulite le cozze raschiando la superficie con un coltello e fate cuocere in un tegame a fiamma media con un po’ d’acqua. Eliminate i molluschi che non si apriranno e mettete da parte gli altri.

      2. In un altro tegame fate soffriggere 1 spicchio d’aglio e olio e versate le vongole facendole aprire a fuoco vivace. Sia per le cozze che per le vongole, estraete il mollusco dalle valve tenendone alcune intere per la decorazione del piatto. In un altro tegame, fate soffriggere 1 spicchio d’aglio e l’olio e poi aggiungete il calamaro. Fatelo cuocere leggermente, abbassate la fiamma e proseguite la cottura per circa 10 minuti. Versate anche gli scampi e cuocete il tutto a fiamma bassa per altri 10 minuti.

      3. In un altro tegame abbastanza grande fate soffriggere 1 spicchio d’aglio e l’olio e poi aggiungete i pomodorini tagliati a metà. Fate cuocere a fiamma medio-alta per circa 8 minuti e salate quanto basta. Versate tutti gli ingredienti (scampi, calamari, cozze e vongole) nel tegame e, nel frattempo, fate cuocere la pasta scolandola al dente. Versate la pasta nel tegame facendola amalgamare al resto degli ingredienti. Spegnete il fuoco, aggiungete un po’ di prezzemolo tritato grossolanamente e un po’ di peperoncino.

      Consigli

      Per esaltare i sapori dei vari ingredienti ricordate di cuocerli separatamente. Potete personalizzare la ricetta aggiungendo gamberi, cannolicchi, fasolare e altri frutti di mare.