Natale 2016

    Le seadas sono un piatto tipico della Sardegna. Sono dei grossi ravioloni che si mangiano dolci (con il miele) oppure nella versione salata. L’ingrediente principale di questo piatto è il formaggio: ovviamente il pecorino sardo. La preparazione non è difficile, anche se ormai in molti supermercati è facile trovare la versione confezionata di molti prodotti di origine sarda (soprattutto da forno: pane guttiau, pane carasau, spianatine). Cimentatevi in questa ricetta e ne resterete stupiti.

    Ingredienti

    • Farina: 200 gr
    • Pecorino sardo fresco: 160 gr
    • Strutto: 65 gr
    • Menta: q.b.
    • Olio di semi di sesamo: q.b.
    • Sale: q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    1. Sul tavolo versate la farina a fontana e nel centro mettete lo strutto e un pizzico di sale; impastate aggiungendovi acqua tiepida necessaria per ottenere un composto morbido ed elastico. Con il matterello tirate poi due sfoglie circolari.

    2. Grattugiate il pecorino, mescolatelo con le foglioline di menta, lavate, asciugate e tritate sottilmente. Mescolate bene, amalgamando con cura gli ingredienti. Dividete il composto in tante pallottoline grosse come una noce; disponetele a distanza regolare su una sfoglia di pasta; ricoprite con l'altra sfoglia e pressate con le dita tutt'intorno al ripieno. Ritagliate le seadas con l'apposita rotellina.

    3. In una padella fate scaldare abbondante olio, tuffateci le seadas un po' alla volta, doratele da ambo le parti e sgocciolatele, adagiandole su un foglio di carta assorbente; tenetele poi in caldo.

    Consigli

    Quando tutte le seadas saranno pronte, disponetele su un piatto da portata e servitele subito ben calde e croccanti guarnendole con del miele o un po' di zucchero a velo.

    Natale 2016