Natale 2016

    Il semifreddo al caffè è un dolce al cucchiaio delizioso e fresco, perfetto da servire dopo i pasti in primavera e in estate ma che va bene anche nella stagione invernale, non si può mai dire di no ad un ottimo semifreddo, no? La ricetta del semifreddo al caffè è molto semplice e lo potete fare sia nello stampo grande come quello del plumcake oppure anche in ciotoline monoporzione che potete anche tenere in freezer e sfoderare se avete ospiti.

    Ingredienti

    • tuorli d’uovo a temperatura ambiente: 3
    • zucchero: 3 cucchiai
    • panna montata: 300 ml
    • caffé amaro: 2 tazzine
    • caffè in polvere: 2 cucchiai
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    Seguite le istruzioni.

    1. Preparate il caffè con la moka oppure con la macchinetta ma accertatevi che abbia un buon sapore e che non sia bruciato. Migliore sarà il caffè e migliore sarà il semifreddo. Mettete le due tazzine di caffè in una tazza più grande ed aggiungete il caffè liofilizzato. A questo punto, secondo la ricetta classica, non si deve mettere zucchero, noi invece consigliamo di aggiungere almeno un cucchiaino, il caffè amaro non piace a tutti, quindi meglio non rischiare. Mettete il caffè in frigo e fatelo raffreddare completamente.

    2. Nel frattempo prendete una ciotola e mettete i tuorli e lo zucchero e montateli con le fruste elettriche. Il segreto per avere i tuorli, e anche albumi, ben montati è usarli a temperatura ambiente e non freddi di frigorifero, freddi non si monteranno mai bene! Quando avrete ottenuto un composto gonfio e spumoso di tuorli e zucchero, aggiungete il caffè freddo e mescolate bene e a lungo con un cucchiaio di legno o una spatola. In un contenitore a parte montate la panna sempre usando le fruste elettriche. Se la panna non è già zuccherata assaggiatela ed in caso mettete un pochino di zucchero a velo, due cucchiai dovrebbero bastare.

    3. Incorporate la panna montata al composto di uova e mescolate dal basso verso l'alto, con una spatola o un cucchiaio di legno, fino ad avere un composto omogeneo. Prendete una teglia da mezzo litro e foderatela con la pellicola trasparente facendola sbordare da tutti i lati, versate quindi il composto e poi ponete la teglia in freezer per 6 ore. Togliete il semifreddo dal freezer 15 minuti prima di servirlo, sformatelo in un piatto da portata e poi togliete la pellicola. Per estrarre il semifreddo vi basterà tirarlo dalla pellicola.

    Consigli

    Decorate il semifreddo con chicchi di caffè, scaglie di cioccolato oppure con una colata di cioccolato fuso. Con gli albumi che vi sono rimasti potete fare i macarons oppure delle golose meringhe.

    Il semifreddo al caffè di Cotto e Mangiato

    Il semifreddo di Cotto e Mangiato è fatto con proporzioni un po' diverse, è davvero delizioso, un'ottima alternativa alla ricetta classica. Ingredienti: 500 ml panna fresca, 2 tuorli d'uovo, 170 grammi di latte condensato, 4 cucchiaini di caffè liofilizzato, due cucchiaini di cacao amaro. Preparazione: Per fare il semifreddo si procede così. Prendete una ciotola e mettete dentro il latte condensato, i tuorli e il caffè liofilizzato, mescolate bene tutto con le fruste fin ad avere una crema omogenea. Montate la panna con le fruste elettriche a neve ben ferma. Aggiungete la crema di uova e latte alla panna e mescolate dal basso verso l'alto con una spatola fino ad avere una crema omogenea. Foderate uno stampo da plumcake con la pellicola trasparente e versate dentro la crema che avete preparato. Se volete potete anche usare uno stampo in silicone, in questo caso non sarà necessario mettere la pellicola. Fate riposare il semifreddo in freezer per una notte o per almeno 8 - 12 ore. Decorate con il cacao amaro e servite.

    Semifreddo al caffè di Anna Moroni

    Ingredienti: 7 tuorli d'uovo, 175 g di zucchero semolato, 150 ml di caffè espresso, 1 cucchiaino di caffè solubile, scorza d'arancia non trattata grattugiata, 650 ml di panna fresca, 2 cucchiaini di chicchi di caffè Preparazione: Prendete la planetaria o le fruste elettriche e mettete dentro i tuorli di uova e lo zucchero semolato, montatali bene e a lungo fino ad avere un composto gonfio e spumoso. Incorporate il caffè espresso e poi il caffè solubile e continuate a mescolare con le fruste. A questo punto Anna Moroni aggiunge anche la scorza di arancia, potete usare la scorza grattugiata di arance da agricoltura biologica oppure in alternativa le arance candite tritate. Mescolate e poi trasferite la crema in una pentola, fatela addensare a fuoco dolce fino a quando velerà al cucchiaio. Spegnete il fuoco e poi fate raffreddare il composto a temperatura ambiente, quindi ponetelo in frigorifero per un paio d’ore. Quando la crema al caffè sarà ben fredda, montate la panna con le fruste elettriche a neve, non deve essere troppo soda, ma restare piuttosto cremosa e soffice. Unite la crema al caffè alla panna, poca per volta, e mescolando dal basso verso l’alto con un cucchiaio di legno. Foderate uno stampo da plumcake con la carta da forno, o con la pellicola trasparente, e versate il composto del semifreddo.

    Natale 2016