Tempo:

    40 min

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    4 Persone

    Calorie:

    200 Kcal/Pers
      Le tigelle sono una ricetta tipica romagnola. Si presentano come dei dischi impastati e poi riscaldati come avviene per le piadine. La tradizione della preparazione delle tigelle affonda le sue radici nelle antiche usanze dell’Appennino modenese. Chiamate anche “crescentine” derivano il loro nome dall’utensile a forma di disco (la tigella appunto) fabbricato con l’argilla che si usava per cuocerle al fuoco del camino.

      Ingredienti

      • Farina: 500 gr
      • Lievito di birra: 1
      • Olio: 3 cucchiai
      • Acqua: 2 dl
      • Sale: q.b.
      • Latte: 1 dl
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      Ecco le istruzioni.

      1. Setacciate la farina, fate la fontana, nel mezzo mettete il lievito sciolto in poca acqua tiepida, unite l'olio, il sale, il latte e l'acqua rimasta. Lavorate l'impasto per qualche minuto, poi copritelo con un panno pulito e lasciatelo lievitare per circa 1 ora in un ambiente tiepido, poi lavoratelo ancora per poco e fate lievitare ancora per 30 min.

      2. Quindi stendete la sfoglia dello spessore di 5 mm, ritagliate dei dischetti del diametro di 6 cm e fateli lievitare ancora per 30 min.

      3. Riscaldate su entrambi i lati l'apposito utensile per le tigelle oppure una piastra, adagiatevi un dischetto per volta e cuocetele per 2-3 min. su entrambi i lati.

      Consigli

      Consumatele ancora calde e imbottite con prosciutto e formaggio.