Esistono tante varietà di torrone, ma certamente il torrone bianco è uno tra i più classici. Si tratta di un dolce tipico del periodo natalizio, ma potete proporlo in qualsiasi periodo dell'anno. Oggi vi proponiamo il modo di prepararlo con l’aiuto del Bimby. Il problema però, come i più esperti sanno, non sta nella preparazione del composto quanto nella formazione del panetto. Una volta superato questo scoglio non vi resta che godervi un Natale davvero goloso. Una volta pronto, infatti, il composto deve essere steso utilizzando la carta forno e conferendogli uno spessore di circa 1 cm. Per preparare il torrone in bianco potete aggiungere anche altra frutta secca come pistacchi, mandorle e nocciole. Il torrone bianco può rappresentare anche un bel regalo natalizio; basta incartarlo e donarlo ad amici e parenti.

    Ingredienti

    • Albumi: 1
    • Miele: 400 gr
    • Noci: 200 gr
    • Fogli di ostia: q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    1. Per preparare il torrone bianco con o senza ostia iniziate dalla preparazione dell'impasto. Per questa operazione useremo il Bimby, che semplificherà molto la realizzazione del torrone. Nel boccale dell'elettrodomestico montate l'accessorio farfalla . Nel boccale versate l'albume e azionate il Bimby per 5 decondi a Velocità 2. Aggiungete anche il miele e fate cuocere a 100°C per 60 Minuti a velocità 2.

    2. Togliete l'accessorio farfalla e prendete la spatola. Al composto unite la frutta secca che preferite (noci, nocciole, pistacchi, mandorle) e spatolate fino a farla amalgamare al resto del composto. Versate l'impasto racchiudendolo con carta da forno. Forma un panetto conferendo uno spessore di 1 cm. Lasciate riposare al buio per una notte intera. Il giorno successivo sostituite la carta forno con l'ostia.

    Consigli

    Gustate il torrone bianco abbinandolo con un buon vino da dessert.

    Torrone bianco morbido

    Torrone bianco morbido

    Per preparare il torrone bianco morbido: montate 2 albumi a neve ben ferma. In un pentolino fate scaldare a fuoco medio basso 100 gr di miele fino a raggiungere 140°C. In un altro pentolino, invece, fate scaldare 50 ml di acqua con 180 gr di zucchero semolato fino a raggiungere la temperatura di 130°C. Se non avete un termometro alimentare spegnete i composti quando inizieranno a formarsi delle bollicine sui bordi. Nel frattempo, fate tostare la frutta secca (280 gr di nocciole intere sgusciate, 70 gr di mandorle senza pellicina e 90 gr di pistacchi senza pellicina) in forno a 100°C per 10 minuti. Unite il miele e lo zucchero ancora bollente agli albumi. Continuante a montare con le fruste elettriche. Unite poi la frutta secca appena estratta dal forno e mescolate con un cucchiaio di legno. In ultimo aggiungete qualche aroma come la buccia grattugiata di un limone e di un’arancia. Foderate uno stampo con la carta forno, adagiate un foglio di ostia e versate il composto cercando di livellarlo. Ricoprite con il secondo foglio di ostia, mettete in frigorifero per circa 15-20 minuti e tagliate il torrone bianco morbido a pezzi. Foto di Visit Tuscany

    Torrone bianco duro

    Torrone bianco duro

    Per preparare il torrone bianco duro: riscaldate 500 miele a bagnomaria per circa 2 ore. Utilizzate una pentola di rame abbastanza capiente. Quando il miele sarà quasi pronto, fate cuocere 100 gr di acqua e 500 gr di zucchero semolato in un pentolino a fiamma bassa. Montate 3 albumi a neve ferma e fate tostare 500 gr di mandorle in forno a 200°C per circa 5 minuti. Aggiungete gli albumi al miele e unite il composto di acqua e zucchero quando quest’ultimo avrà raggiunto la temperatura di 145°C. Continuate a cuocere a bagnomaria a fiamma bassa mescolando continuamente con un cucchiaio di legno per circa 40 minuti. Quando il torrone inizia a staccarsi dal fondo della pentola, aggiungete le mandorle, la buccia grattugiata di un limone e un pizzico di vaniglia in polvere. Stendete il torrone ancora caldo in uno stampo di circa 25x15 cm foderato con un foglio di ostia. Livellate il torrone e ricoprite con l’altro foglio di ostia. Fate intiepidire leggermente e togliete il torrone dallo stampo. Tagliatelo prima che indurisca troppo e fate raffreddare per alcune ore.

    San Valentino

     
     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI