Torta con le bucce

photo-full

    Tempo:

    50 min

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    6 Persone

    Calorie:

    250 Kcal/100gr
      Per una cucina senza sprechi vi proponiamo la ricetta della torta con le bucce. Si tratta di un dolce semplice e delizioso perfetto per utilizzare quelle parti di frutta e verdura che tipicamente finiscono in pattumiera. Per la preparazione della torta avrete bisogno di 100 grammi di scarti di centrifugato o di bucce frullate e 80 grammi di succo di centrifugato. Quindi, se amate fare colazione o merenda con un sano centrifugato di frutta e verdura, questa ricetta è perfetta per riciclare gli avanzi della preparazione. Per il centrifugato potete utilizzare tantissimi ingredienti come carote, ananas, mele, limone, arance, pere, fragole, sedano e altra frutta e verdura.

      Ingredienti

      • Fecola di patate: 50 gr
      • Uova: 3
      • Zucchero di canna: 180 gr
      • Scorza di un limone
      • Farina integrale: 130 gr
      • Lievito per dolci in polvere: 16 gr
      • Olio di semi: 70 gr
      • Farina 00: 100 gr
      • Sale: q.b.
      • Centrifugato di frutta: 80 gr
      • Bucce frullate o scarti del centrifugato: 100 gr
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      1. In una ciotola sbattete velocemente lo zucchero e le uova fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete la scorza grattugiata di un limone e l’olio. Mescolate con una spatola e unite il sale e le bucce che avete a disposizione. Incorporate al composto le farine precedentemente setacciate e il centrifugato di frutta. Mescolate bene il tutto e poi unite anche la fecola e il lievito setacciati amalgamandoli al composto.

      2. Oliate un stampo di 22 cm di diametro e foderatelo con la carta forno. Versatevi all’interno il composto ottenuto e cuocete la torta in forno già caldo a 180°C per circa 35 minuti. Una volta cotta, lasciate raffreddare il dolce a temperatura ambiente e poi estraetelo dallo stampo.

      Consigli

      Servite la torta a temperatura ambiente al naturale oppure guarnendola con po’ di zucchero a velo. Foto di fenwench