Torta Sacher vegan

photo-full

    Tempo:

    1 h e 30 min

    Difficoltà:

    Media

    Porzioni:

    10 Persone

    Calorie:

    250 Kcal/Porz
      Oggi proponiamo la torta Sacher vegan. Questo è un dolce di origine viennese realizzato da Frank Sacher ed è ad oggi uno dei dessert più conosciuti della cultura europea. Per i nostri amici vegani e vegetariani esiste una variante specifica priva di latte vaccino e uova, nel rispetto della loro dieta. Questo non implica che la torta sia meno buona. Anzi la vegan Sacher cake è un’ottima alternativa alla ricetta classica: vengono utilizzati alcuni ingredienti diversi ma la torta mantiene un gusto intenso e vicino all’originale. La torta Sacher vegana è molto amata anche da chi non segue questo stile alimentare, per cui è un ottimo compromesso in una cena con ospiti vegani e non. Foto di Maurizio

      Ingredienti

      • Farina 00: 150 gr
      • Farina di mandorle: 150 gr
      • Cacao amaro: 50 gr
      • Zucchero di canna: 200 gr
      • Latte di soia: 400 ml
      • Lievito: una bustina
      • Bicarbonato q.b
      • Cioccolato fondente: 300 gr
      • Confettura di albicocche
      • Margarina: 200 gr
      • Aceto di mele: 1 cucchiaio
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      1. Lavorate la margarina con lo zucchero di canna fino a creare una crema. Aggiungete prima un po’ di latte di soia, poi i due tipi di farina, aceto di mele, bicarbonato, cacao e lievito. Infine aggiungete ancora un po’ di latte e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Versate il vostro impasto in una teglia e cuocete in forno a 180° per 40 min.

      2. Mentre fate raffreddare la base, preparare la crema al cioccolato. Sciogliete il cioccolato fondente insieme a 80 gr di marganina e il latte di soia fino ad ottenere un composto senza grumi e leggero. Tagliate la torta in 3 parti, farcitela e ricopritela con la confettura di albicocche. Ricoprite tutta la torta con la crema al cioccolato.

      Consigli

      La torta sacher vegana è ottima sia come fine pasto che a merenda accompagnata da un succo di frutta o un tè caldo. Esistono comunque tante altre varianti in base alla confettura da utilizzare. Decoratela con la classica scritta “sacher” o con scaglie di cioccolato.