Tortano

photo-full

    Tempo:

    10 h

    Difficoltà:

    Media

    Porzioni:

    8 Persone

    Calorie:

    200 Kcal/Porz
      Il tortano napoletano è un piatto tipico della cucina napoletana che da queste parti si prepara nel periodo di Pasqua. E' un vero e proprio rustico salato ripieno di salumi, formaggi e uova con una consistenza incredibile e un sapore squisito. Richiede un po' di tempo per la lievitazione per cui è bene cominciare a prepararlo il giorno prima, lasciarlo lievitare tutta la notte e infornarlo la mattina seguente. Vediamo gli ingredienti e le fasi di preparazione.

      Ingredienti

      • farina: 1 kg
      • acqua: 500 ml
      • lievito di birra: 25 gr
      • strutto: 250 gr
      • salame: 125 gr.
      • prosciutto cotto: 125 gr.
      • pancetta: 150 gr.
      • provola: 200 gr.
      • fontina: 100 gr.
      • emmental: 100 gr.
      • uova: 4
      • pecorino: 100 gr
      • sale: q.b.
      • pepe: q.b.
      Ricettari correlati Scritto da

      Ricetta e preparazione

      1. Mettete la farina su una spianatoia formando una fontana. Cominciate a lavorarla aggiungendo il lievito disciolto in acqua tiepida, il sale, il pepe, lo strutto e 3/4 del pecorino.

      2. Lavorate l’impasto fino a che sarà diventado morbido e elastico, poi formate una palla con l’impasto, disponetelo su una spianatoia e fatelo lievitare per 1 ora circa.

      3. Nel frattempo tagliate i salumi e i formaggi a dadini e preparate le uova sode, lasciandole raffreddare e poi sgusciandole e tagliandole a pezzetti.

      4. Trascorsa l'ora stendete l'impasto e adagiatevi sopra, senza arrivare fino ai bordi, i salumi, i formaggi e le uova spolverizzando la superficie con il pecorino rimasto. Arrotolate la pasta su sè stessa e sistematela dentro uno stampo a forma di ciambella imburrato e infarinato.

      5. Lasciate lievitare per altre due ore o per tutta la notte, quindi infornate a 180° per 1 ora.

      Consigli

      Lasciate raffreddare e servite a fette. La storia Il tortano campano è una sorta di pane ricco delle feste che veniva preparato svuotando il frigorifero dai rimasugli. La versione tipica di Napoli viene preparata con pasta di pane (contenente strutto) arrotolata e ripiena di salumi, formaggi e ciccioli (o cicoli), cioè le piccole parti che rimangono nella padella dopo la prolungata bollitura del grasso di maiale quando si vuole ottenere lo strutto. Al ripieno del tortano, specialmente nel periodo pasquale, si aggiungono anche delle golose uova sode; se queste ultime (da crude) si poggiano sulla sommità della ciambella e fermate da piccole croci di pasta di pane, si otterrà il famoso casatiello. Come vuole la tradizione potete aggiungere 100 grammi di ciccioli al ripieno. Un ripieno più grasso ma anche più buono.