Natale 2016

    I tortelli di zucca un delizioso piatto della cucina lombarda, in particolare della zona di Mantova. Il sapore di questo primo è reso particolare dall'unione della zucca con la mostarda e gli amaretti che conferiscono al piatto un sapore agrodolce. Solitamente vengono conditi con burro e grana o con burro e salvia ma, se preferite, potete condirli con un sughetto di pomodoro passato al burro. In qualsiasi modo decidiate di servirli farete un figurone, il piatto è veramente ricco ed elaborato. Vediamo insieme il procedimento per preparare la sfoglia e il ripieno.

    Ingredienti

    • farina: 300 gr.
    • uova: 3
    • zucca: 600 gr.
    • mostarda di frutta: 100 gr.
    • amaretti: 100 gr.
    • grana padano: 50 gr.
    • noce moscata: mezzo cucchiaino
    • limone: la scorza di 1/2 grattugiata
    • burro: 50 gr.
    • sale: q.b.
    • pepe: q.b.
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    1. Per il ripieno: tagliate la zucca in pezzi molto grossi e infornateli a 180 °C per circa 40 minuti. Appena cotta passate la zucca al setaccio e unite la mostarda tritata molto finemente, gli amaretti pestati finemente, la scorza di limone grattugiata, un pizzico di noce moscata, sale e pepe quanto basta. Lasciate riposare il composto per almeno 1 ora.

    2. Per la sfoglia: impastate la farina con le uova, sale e acqua fino a ottenere un composto omogeneo. Lasciatelo riposare per 30 minuti avvolto in un panno. Dopo aver fatto riposare la pasta, stendetela con il mattarello in una sfoglia sottile. Dalla pasta, tagliate dei rettangoli di 10 cm, disponetevi un pò di composto di zucca e richiudeteli sigillando bene i bordi.

    3. Dopo aver preparato i tortelli, lessateli. Appena cotti scolateli e disponeteli in una zuppiera aggiungendo burro fuso e una spolverata di grana, lasciate insaporire i tortelli con il burro al caldo per una decina di minuti e poi servite.

    Consigli

    In alternativa ai ravioli, che richiedono un lungo tempo di preparazione, potete preparare dei maccheroni e condirli con il ripieno, il formaggio e il burro.

    Natale 2016