La ricetta della zuppa di castagne è ricca di sapore. Si tratta di un piatto rustico, a base di castagne, tipico della Valle d'Aosta. Questa minestra di castagne è davvero semplice da realizzare ed otterrete un primo piatto vegetariano squisito, magari da gustare davanti al camino e coccolarvi durante i primi freddi. Peraltro proprio ottobre è il periodo migliore per raccogliere le castagne, ma se avete difficoltà a reperirle fresche, potete tranquillamente cucinare la zuppa con le castagne secche. In tal caso le castagne richiederanno un po' più di tempo per cuocersi. Vediamo insieme come realizzare la zuppa di castagne valdostana.

    Ingredienti

    • 600g di castagne
    • 500ml di brodo vegetale
    • q.b. alloro
    • q.b. pepe
    • q.b. sale
    • q.b. olio extravergine di oliva
    Ricettari correlati Scritto da

    Ricetta e preparazione

    1. La prima operazione da compiere è cuocere le castagne fresche. Con l'aiuto di un coltellino ben affilato, praticate sul dorso di ogni castagna un taglietto.
    2. Mettete a cuocere le castagne in acqua bollente, leggermente salata, aromatizzata con un paio di foglie di alloro. Lasciate cuocere per 20 minuti circa.
    3. Trascorso il tempo necessario, scolate le castagne e quando si saranno intiepidite, sbucciatele con le mani avendo cura di eliminare tutte le pellicine.
    4. A questo punto portate il brodo vegetale ad ebollizione ed immegertevi le castagne sbucciate. Salate e lasciate cuocere per altri 20 minuti.
    5. Ora prelevate dal brodo 4/5 castagne, tritatele molto grossolanamente e mettetele da parte.
    6. Invece con un passaverdure, o più comodamente con un minipimer, frullate le restanti castagne con il brodo vegetale. Dovrete ottenere una zuppa abbastanza densa. Se vi dovesse sembrare troppo liquida, fatela restringere rimettendola sul fuoco per qualche minuto o fino a quando non avrà raggiunto la giusta consistenza.
    7. Servite la zuppa di castagne ancora fumante, concludendo il piatto con un filo d'olio extravergine a crudo, una grattata di pepe fresco e le castagne precedentemente tritate come decorazione.

    Consigli

    Accompagnate la minestra di castagne con dei crostini di pane croccante al rosmarino.

    Varianti

    Questa zuppa è già squisita di per sè, ma potete arricchirirla aggiungendo dei legumi e, ad esempio, cucinare una zuppa di castagne e fagioli. Un'altra gustosa variante è quella della zuppa di castagne e funghi , magari dei porcini, che si abbinano perfettamente al sapore della castagna.

    Conservazione

    Conservate la zuppa di castagne in frigorifero per un paio di giorni, oppure congelatela in freezer e consumatela entro 3 mesi.

    Vini da abbinare

    In abbinamento vi suggeriamo un vino bianco, un Valle d'Aosta Chambave Moscato.

    Photo by Fifth Floor Kitchen / CC BY

     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI