La ricetta del cavolfiore gratinato light al forno è perfetta se volete gustare il sapore e la croccantezza di questa verdura ma senza esagerare con l'assunzione delle calorie. Questo cavolfiore gratinato senza besciamella, infatti, è davvero leggero e dietetico, pur rimanendo molto gustoso e saporito. Si tratta di un perfetto contorno con piatti di carne e pesce; se volete rimanere light, perché non lo accompagnate a secondi alla piastra ad esempio? Il cavolfiore gratinato light è così buono e genuino che metterà d'accordo tutti a tavola: grazie al parmigiano e al pangrattato il gratin sarà croccante e davvero unico. Scopriamo insieme i vari passi per una ricetta facile e buona, i cavolfiori gratinati al forno, leggeri e sani!

    Ingredienti

    • cavolfiore: 1
    • olio evo: 4 cucchiai
    • pangrattato: 3 cucchiai
    • parmigiano: q.b.
    • sale: q.b.
    • pepe: q.b.

    Ricetta e preparazione

    1. Iniziate pulendo il cavolfiore. Staccate le foglie esterne, ponetelo su un tagliere e con un coltellino tagliate il gambo (che butterete) e le cimette, che invece laverete sotto acqua corrente per pulirle dai residui di terra. Cercate di avere delle cime piccole o comunque di dimensione simile.
    2. Nel frattempo, mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata.
    3. Quando bolle, gettatevi le cimette di cavolfiore e fatele cuocere per circa 7 minuti.
    4. Scolatele e tenetele da parte, fate loro perdere tutti i liquidi assorbiti durante la cottura.
    5. Oliate una teglia da forno e poi disponetevi le cimette del cavolfiore in modo da coprirla tutta.
    6. Versate l'olio e mescolate il cavolfiore in modo che le cime siano tutte condite allo stesso modo. Cercate di non sovrapporle, in modo che si cuociano tutte allo stesso modo.
    7. Ora ricoprite il cavolfiore con il pangrattato, il parmigiano a piacere e il pepe. Irrorate poi con un cucchiaio di olio.
    8. Infornate a forno ventilato già caldo a 200° per circa mezz'ora.

    Consigli

    Se non avete problemi di calorie abbondate con il parmigiano e aggiungete anche cubetti di un altro formaggio a vostra scelta, come la fontina o la scamorza affumicata.

    Conservazione

    Il cavolfiore gratinato light si conserva in frigo per 2 giorni al massimo; prima di servirlo, riscaldarlo nuovamente in forno per qualche minuto oppure ripassarlo in padella.

    Varianti

    Se non avete a disposizione il forno, perché non provare la ricetta del cavolfiore gratinato light in padella? Basterà preparare un fondo con olio e cipolle, per poi versarci le cimette del cavolfiore, che andranno cotte a fuoco lento con il coperchio, senza mai rigirarle. Salatele e pepatele e a fine cottura cospargetele con un condimento di olio e pangrattato profumati con le spezie preferite. Coprite nuovamente con il coperchio et voila! Ecco il cavolfiore gratinato light senza uova né besciamella pronto in poco tempo direttamente in padella.  

    Foto di Irina Rostokina / Shutterstock.com

     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI