Cous cous di pollo e verdure

photo-full

    Tempo:

    20 min

    Difficoltà:

    Facile

    Porzioni:

    4 Persone

    Calorie:

    300 Kcal/Porz
      Il cous cous di pollo e verdure è una pietanza tipica del Nord Africa, in particolare del Marocco, che si consuma anche in Sicilia. Il cous cous non è altro che semola di grano duro cotta a vapore, essiccata e frantumata; in commercio si trova spesso la versione precotta, che richiede solo di essere reidratata e condita e che è molto più semplice e veloce da cucinare. Il cous cous che vi proponiamo in questa ricetta viene condito con tante verdure di stagione, pollo e spezie colorate per dare sapore e profumo a un piatto unico che vi conquisterà; si tratta infatti di un piatto completo perché contiene i carboidrati della semola, le proteine magre del pollo e tutta la freschezza delle verdure. Potete consumare il cous cous pollo e verdure sia caldo che tiepido che freddo ed è buono anche il giorno dopo: basterà condirlo con un filo d'olio a crudo e servire in tavola per avere un pranzetto sfizioso, salutare e nutriente.

      Ingredienti

      • Cous cous precotto 300 g
      • Petto di pollo 300 g
      • Peperone rosso 1
      • Peperone giallo 1
      • Carote 2
      • Cipolla bianca 1
      • Zucchine 2
      • Brodo vegetale o acqua 350 ml
      • Aglio q.b.
      • Olio extravergine di oliva q.b.
      • Sale q.b.
      • Pepe q.b.
      • Curry in polvere q.b.
      • Peperoncino q.b.
      • Zenzero grattugiato q.b.
      • Prezzemolo q.b.

      Ricetta e preparazione

      1. Per prima cosa, cominciate a pulire le verdure. Prendete le zucchine, dopo averle sciacquate sotto acqua corrente e asciugate, ponetele su un tagliere e con un coltello ben affilato e tagliatele prima a listarelle e poi a cubetti di dimensioni simili.
      2. Fate la stessa cosa con le carote: sciacquatele bene, togliete la buccia con un pelacarote e tagliatele prima a listarelle e poi a cubetti, cercando di farle di dimensioni simili ai cubetti di zucchine.
      3. Poi prendete i peperoni, asportate la parte superiore con il gambo e togliete tutti i semini. Tagliateli a cubetti più o meno delle stesse dimensioni delle zucchine.
      4. Infine affettate la cipolla finemente e private l'aglio della buccia e della parte centrale.
      5. In una padella antiaderente fate scaldare un filo d'olio con due spicchi d'aglio e la cipolla tritata; fate andare per circa 5 minuti o comunque finché non avranno insaporito bene l'olio: dovranno apparire dorati, ma attenzione a non farli bruciare.
      6. A questo punto aggiungete le verdure tagliate a cubetti e fatele rosolare a fuoco medio per circa 5 minuti, girandole di tanto in tanto per evitare che si attacchino al fondo.
      7. Mentre le verdure cuociono, dedicatevi al petto di pollo: sistemate la carne su un tagliere e, con un coltello ben affilato, tagliatela in tanti bocconcini di uguali dimensioni.
      8. Aggiungete anche il petto di pollo in padella e spolverate con curry, peperoncino e un pizzico di zenzero grattugiato se lo gradite.
      9. Quando il pollo sarà rosolato e si sarà creata la deliziosa crosticina esterna, bagnate tutto con un paio di mestoli di brodo vegetale e lasciate cuocere altri 5 minuti, o comunque fin quando il liquido non sarà stato assorbito quasi completamente.
      10. Mentre le verdure e il pollo cuociono, potete dedicarvi al cous cous: mettetelo in una ciotola capiente, conditelo con due cucchiai di olio extravergine di oliva e mescolate bene con una forchetta, cercando di "sgranare" il più possibile i chicchi.
      11. Versate poi 300 ml di brodo vegetale portato a bollore sul cous cous e coprite la ciotola; di solito bastano 5 minuti per far assorbire il liquido e reidratare il cous cous ma controllate comunque le istruzioni sulla confezione.
      12. Una volta che il cous cous sarà pronto, aggiungete nella ciotola il pollo e le verdure, aggiustate di sale e pepe e spolverate con prezzemolo fresco tritato.

      Consigli

      Il cous cous pollo e verdure è una ricetta marocchina che viene tradizionalmente servita in un grande piatto di portata dal quale tutti i commensali mangiano con le mani; potete ricreare questa esperienza portando in tavola il vostro cous cous di pollo caldo in un bel recipiente dai colori sgargianti. Un passaggio fondamentale riguarda la quantità d'acqua da usare per reidratare il cous cous; se ne mettete poca, resterà crudo e, se ne mettete troppa, risulterà appiccicoso: in genere dovete calcolare una quantità di acqua per ogni quantità di cous cous (quindi, per 100 grammi di cous cous usate 100 ml di acqua), ma ricordate di leggere le istruzioni sulla confezione e di aggiungere un cucchiaio d'olio sia prima che dopo per separare meglio i granelli di semola. Il cous cous di pollo freddo è buono anche il giorno dopo ed è perfetto come pranzo leggero e nutriente a lavoro.

      Varianti

      Il bello di questa ricetta è che può essere personalizzata in base ai propri gusti: potete tranquillamente preparare un cous cous pollo e zucchine per i vostri bambini che magari non amano le verdure molto saporite e un cous cous pollo e peperoni per voi adulti se gradite il sapore deciso di quest'ortaggio. Una variante particolarmente gustosa è il cous cous di pollo al curry, in cui la spezia è un elemento fondamentale del piatto e dev'essere utilizzata in abbondanza per dare colore, profumo e sapore: aggiungete il curry durante la cottura delle verdure e del pollo, così comincerà a insaporire il condimento.   Foto di svariophoto / Shutterstock.com
       
       
       
       
       
      RICETTE PIU' POPOLARI