La ricetta della vellutata di cavolfiore è un primo piatto caldo e gustoso molto semplice e veloce da preparare; perfetta per riscaldarsi nelle sere più fredde, è in realtà buonissima in tutte le stagioni, infatti questa crema di cavolfiore può anche essere gustata fredda con solo un filo di olio e crudo a esaltare i suoi sapori. Per preparare questa zuppa di cavolfiore gli ingredienti saranno pochi e genuini: questa versione prevede la presenza anche delle patate, per una vellutata al cavolfiore cremosa e delicata. Scopriamo allora insieme i passaggi per realizzare questa vellutata così buona e amata.

    Ingredienti

    • cavolfiore: 1 kg
    • patate: 1 kg
    • sale: q.b.
    • pepe nero: q.b.
    • olio evo: 4 cucchiai
    • erba cipollina: 1 filo
    • porri: 100 gr
    • aglio: 1 spicchio
    • burro: 35 gr
    • acqua: 1 litro

    Ricetta e preparazione

    1. Iniziate la preparazione della vellutata di cavolfiore con la pulizia delle verdure. Lavate le patate sotto acqua corrente e poi privatele della buccia con un pelapatate.
    2. Su un tagliere di legno, tagliate le patate a quadratini cercando di realizzarli tutti della stessa misura, circa 3 cm. Poi teneteli da parte.
    3. Passate ora alla pulizia del cavolfiore: togliete le foglie esterne e poi tagliate il gambo duro, gettandolo via.
    4. Su un tagliere riducete il cavolfiore in cimette molto piccole e poi lavatele sotto acqua corrente. Quando fatto, tenetele da parte.
    5. Pulite anche il porro: privatelo della parte verde e lavatelo sotto acqua fredda.
    6. Sempre usando il tagliere, affettate la parte bianca del porro a rondelle molto sottili, di circa 1-2 mm di spessore e poi tenetelo da parte.
    7. Ora passate alla cottura degli ingredienti: procuratevi una pentola e fatevi scaldare 2 cucchiai d'olio e il burro.
    8. Quando saranno caldi, unite anche lo spicchio d'aglio intero e fatelo insaporire.
    9. Quando l'aglio si sarà imbiondito, unite anche tutte le verdure: il porro affettato, i quadratini di patate e le cimette di cavolfiore.
    10. Salate e pepate e poi coprite con il litro d'acqua che avrete preparato in precedenza. Fate cuocere per circa 15 minuti.
    11. Mescolate di tanto in tanto e poi coprite con un coperchio, terminando la cottura a fuoco lento per altri 15 minuti.
    12. Con un frullatore a immersione rendete la verdura in crema, dando la giusta consistenza della vellutata.
    13. Nel frattempo, su un tagliere tagliate finemente l'erba cipollina già lavata e pulita.
    14. Cospargete la vellutata di cavolfiore con l'erba cipollina e un filo d'olio a crudo e servite calda.

    Consigli

    Vi consigliamo di accompagnare questa vellutata di cavolfiore con i crostini di pane tostati in forno.

    Conservazione

    La crema di cavolfiore si conserva in frigorifero per un paio di giorni.

    Varianti

    La vellutata di cavolfiore senza patate è ugualmente buona: basterà sostituirle con della farina 00 che servirà per addensare la zuppa, in modo da avere una vellutata della giusta consistenza. Se avete il robot da cucina, usatelo per realizzate la vellutata di cavolfiore con il Bimby : il procedimento sarà ancora più veloce! Per una vellutata di cavolfiore light, potete evitare di utilizzare il burro e limitarvi a un solo cucchiaio di olio extravergine per realizzare il soffritto di verdure.  

    Foto di Dani Vincek / Shutterstock.com

     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI